.

Immagine: Warner Bros./DC Comics

Ci sono stati così tanti film di supereroi che sono usciti dal 1998, quasi tutti hanno qualcuno che li difende. Pensate a quello che viene considerato il peggior film del MCU, o il peggior film del X-Men o L’Uomo Ragno e probabilmente si può nominare qualcuno che vi dirà che questi film sono migliori di quanto molti vorrebbero farvi credere. È un po’ più difficile con i film della DC, e con uno in particolare, dato che la sua intera esistenza potrebbe essere scientificamente classificata come radioattiva.

Justice League è uscito il 17 novembre 2017 ed è… piuttosto complicato. Diretto da Joss Whedon dopo che il regista originale Zack Snyder ha abbandonato il film in seguito alla morte della figlia, è impossibile parlare del film senza parlare di come è entrato nel mondo. Le cose non andavano a suo favore quando il suo diretto predecessore, il film del 2016 Batman v Superman, è stato oggetto di critiche per settimane dopo la sua uscita. A quel punto, Snyder era già impegnato nelle riprese di Lega (inizialmente previsto come due episodi), mentre la Warner Bros. non era più sicura della sua decisione di affidare a Snyder la guida di quello che sperava sarebbe stato un intero decennio di film per il DC Extended Universe. Il produttore esecutivo Geoff Johns, che ha fornito riscritture alla sceneggiatura originale di Chris Terrio, con grande irritazione di quest’ultimo, non ha fatto altro che aggiungere benzina sul fuoco a una produzione già in crisi. Una volta che Snyder ha fatto un passo indietro durante la post-produzione e Whedon è subentrato per dirigere i reshoots e fornire le proprie riscritture…beh, sapete come funziona il resto della storia da lì.

Immagine per l'articolo intitolato Per chi diavolo era la Justice League di Whedon&#39?

Immagine: Warner Bros./DC Comics

Il fatto che Justice League 2017 è che il suo problema di fondo deriva dal fatto che la sua esistenza sembra più che altro un atto di obbligo. Un decennio fa, la Marvel era l’unico franchise che stava realizzando universi cinematografici anche solo lontanamente bene, e gli altri studios erano fin troppo ansiosi di seguirne l’esempio, nessuno più della WB. Assunzione Whedon all’epoca sembrava una mossa che, nella sua versione più cinica, ammetteva a bassa voce che lo studio voleva copiare i compiti del suo diretto concorrente, cambiando solo alcuni dei nomi. I vendicatori aveva un cubo di Rubik importante per la trama? Justice League 2017 avrà tre di loro. Vendicatori si è concluso con l’accenno a un conflitto cosmico più grande all’orizzonte? Justice League 2017 lo farà e e creare una squadra di cattivi a livello locale, cose di questo tipo. Anche se questi dettagli specifici potrebbero essere già stati inseriti nella trama della versione di Snyder di Justice League in qualche modo, il suo 2021 director’s cut ha abbastanza cose da farvelo dimenticare.

Al contrario, la sua controparte del 2017 non ha la densità del giro di boa di Snyder, e nemmeno una propria energia a cui aggrapparsi. Il risultato finale è un film che ha l’impressione di dover essere molto più importante e grandioso di quanto non sia in realtà. È l’equivalente cinematografico di un palloncino che viene gonfiato al massimo e che esplode con uno scoppio minimo. Anche nei momenti in cui cerca di brillare, come Batman (Ben Affleck) che dà brevemente del filo da torcere a Flash (Ezra Miller), il film è un po’ troppo debole. consigli da eroe o Superman che prende a calci in culo la Lega, non funziona proprio. I film del DCEU che hanno preceduto Justice League 2017 non erano assolutamente perfetti, ma per lo meno erano guardabili e valeva la pena parlarne con gli amici, a patto che si fosse tutti d’accordo sul fatto che la successiva conversazione di un’ora non sarebbe stata rinfacciata a nessuno dei coinvolti. Lo stesso tipo di forza di conversazione non si ottiene con Justice League 2017, a meno che non si tratti di un gioco a chi riesce a fargli più complimenti a rovescio.

Allora e soprattutto oggi, Justice League 2017 occupa la posizione peggiore per un film di qualsiasi franchise, ovvero quella di non essere significativo per nessuno. Con un incasso di 657,9 milioni di dollari, il film non ha fatto presa sul pubblico; i fan della visione di Snyder non volevano altro che vederlo fallire, e allo stesso modo qualsiasi altra cosa che non sembrasse avere il suo timbro di approvazione. Coloro che volevano vedere i personaggi della DC divertirsi con i supereroi sul grande schermo sono rimasti a bocca asciutta e si sono chiesti per anni perché l’Arrowverse facesse settimanalmente ciò che questi film non potevano fare. Film che semi-filato via di Lega nei diversi anni successivi ha trascorso questo periodo ignorando in gran parte la sua esistenza in ogni occasione. E alla fine la WB ha deciso di seguire il programma: ha trascorso i ultimi sei anni sperando nell’assolo di Miller Flash film da cancellare Lega della giustizia (e per estensione, Miller stesso) dalla memoria cinematografica. Allo stesso modo, grazie alla pura forza di volontà di Dwayne Johnson, sembra che Black Adam preferisce fare letteralmente qualsiasi altra cosa per evitare di dover fare riferimento a quel film, utilizzando invece i suoi momenti finali per dichiarare che una nuova era di Il Superman di Henry Cavill è qui.

Immagine per l'articolo intitolato Per chi diavolo era la Justice League di Whedon&#39?

Immagine: Warner Bros./DC Comics

Cinque anni dopo, non è chiaro se chi non è stato licenziato o si è ritirato dalla WB abbia effettivamente imparato la lezione. Fino a poco tempo fa, sembrava che la WB avesse superato la fase dei megafranchise e si fosse concentrata sulla realizzazione di grandi film standalone come The Batman. Ma nell’ultimo mese è avvenuto un cambio di paradigma: il CEO di WB Discovery, David Zaslav, ha espresso apertamente il suo desiderio di una universo unificato dei film DC in futuro, e recentemente ha assunto James Gunn e Peter Safran per essere gli architetti della sua visione. Entrambi hanno un curriculum che parla da solo, certo. Ma il problema, come già detto diversi mesi fa, è in gran parte costituito da Warner Bros: adora promettere troppo e mantenere poco, al punto da sembrare una gag ricorrente in una sitcom.

I film di supereroi sono dei blockbuster di default, e di conseguenza devono rivolgersi al maggior numero di spettatori possibile. Justice League 2017 aveva il potenziale per farlo, o almeno per elevarsi dalle circostanze che lo hanno trasformato in uno dei film di supereroi più controversi dell’era moderna. Invece, è un esempio di ciò che accade quando ci si allunga troppo: si finisce per far arrabbiare tutti e deluderli perché sanno che si è migliori di così.


Volete altre notizie su io9? Scopri quando aspettarti le ultime notizie Marvel, Guerre stellari, e Star Trek uscite, cosa c’è di nuovo per il Universo DC al cinema e in TVe tutto quello che c’è da sapere sul film di James Cameron. Avatar: La via dell’acqua.

Source link