Ciao amici! Lucas inizia sempre con questo, no?

Lucas è fuori per alcune settimane, quindi mi occuperò di Week In Review fino al suo ritorno. TL;DR su di me: sono Greg e lavoro con TechCrunch da molto, molto tempo. Mi sono iscritto nel periodo in cui Twitter ha trovato le vocali nel suo nome e la gente pensava che la valutazione di Facebook fosse ridicolmente alta, 15 miliardi di dollari. (Per riferimento, la capitalizzazione di mercato di Facebook ha rotto $ 1 trilione il mese scorso.)

Basta con me! Vuoi questo nella tua casella di posta ogni settimana? Iscriviti qui. Oh e a proposito, La popolare rubrica This Week In Apps di Sarah Perez è ora una newsletter settimanale. Sarah governa e fa un ottimo lavoro nel riassumere tutto ciò che c’è da sapere sul mondo delle app, quindi assicurati di iscriverti, così potrai riceverlo nella tua casella di posta ogni sabato mattina.

E ora, ecco una rapida panoramica di ciò che potresti esserti perso questa settimana.

La cosa grande

Crediti immagine: Bryce Durbin / TechCrunch

Mentre Zoom è in circolazione dal 2011, la sua crescita nel 2020 è stata a un livello completamente diverso. La pandemia ha fatto esplodere Zoom nella hall of fame del nome del prodotto come verbo praticamente da un giorno all’altro, con “Zoom la prossima settimana” che si è unito ai ranghi di “Xerox questo per me?” o “Photoshop it” o “Google it”.

Con una rapida crescita, ovviamente, arrivano i dolori della crescita.

Tra questi dolori c’era un significativo aumento del trolling. È nata l’idea di “Zoombombing”, in cui i partecipanti non approvati bloccano una chiamata Zoom e la inondano di immagini cattive, incitamento all’odio e qualsiasi altra cosa possano far esplodere prima che il moderatore (spesso non ha familiarità con l’interfaccia di Zoom) capisca come bloccarlo .

Ad aprile del 2020, Zoom aveva modificato le sue impostazioni per rendere le riunioni un po’ meno zoombomb per impostazione predefinita, ma a quel punto era già stata intentata una causa. Quattordici cause sono state, infatti, intentate, e poi condensate in una. Le cause hanno sostenuto che la società non aveva fatto abbastanza per impedire Zoombombing, così come i dati degli utenti condivisi con terze parti senza il permesso dell’utente.

Questa settimana Zoom ha accettato un accordo da 85 milioni di dollari, insieme alla promessa di aggiungere ancora più garanzie contro gli aspiranti crasher. È un esempio interessante di come la popolarità massiccia / improvvisa possa causare tutti i nuovi problemi … ma, beh, considerando che la capitalizzazione di mercato di Zoom è passata da $ 34 miliardi a marzo 2020 a $ 118 miliardi a partire da questa settimana, dubito che qualcuno ne sia troppo schiacciato.

Altre cose

Google presenta in anteprima Pixel 6

Il prossimo telefono Android di punta di Google sta arrivando! Quando? da definire. Quanto? Buona domanda! La società ha trattenuto un numero insolito di dettagli nel suo primo riconoscimento ufficiale dell’esistenza del Pixel 6, presumibilmente per mantenere l’attenzione sul sistema personalizzato incentrato sull’intelligenza artificiale su un chip che stanno costruendo per questo. Sappiamo che ha una grossa sporgenza della fotocamera (o “barra della fotocamera”, come la chiamano) e ci saranno due modelli (Pixel 6 e Pixel 6 Pro). Ma oltre a ciò, per ora siamo bloccati a fare affidamento su specifiche trapelate. Fortunatamente, le suddette perdite sono state abbastanza azzeccate finora.

La corsa sfrenata di Robinhood

Robinhood è stato reso pubblico questa settimana e, forse appropriatamente per l’app che ha svolto un ruolo non trascurabile in GameStop/AMC/ecc. meme stock bonanza all’inizio di quest’anno, i suoi primi giorni di trading sono stati una sorta di montagne russe. Ha aperto a $ 38, è scivolato il primo giorno, solo per salire fino a $ 70 il secondo giorno. Mentre scrivo questo, sta lentamente tornando con i piedi per terra con un prezzo attuale di circa $ 53. Per quanto riguarda la causa principale della volatilità… come ha detto Alex Wilhelm: “Questo accade nel 2021; dobbiamo solo farci l’abitudine».

I giocatori di Pokémon Go sono matti

Poiché i concetti fondamentali di Pokémon Go (Parla con estranei! Frequenta grandi gruppi!) Non funzionano altrettanto bene in una pandemia, Niantic ha modificato un sacco di cose l’anno scorso per rendere il gioco più giocabile da casa. Tra le altre cose, hanno aumentato il raggio del mondo reale in cui i giocatori potevano interagire con i punti di riferimento del gioco, permettendoti di fare di più mentre ti muovi di meno. Questa settimana hanno iniziato a riportare quei cambiamenti come un “test”… e, beh, la gente è pazza. La società ha presumibilmente alcune ragioni basate sui dati per tornare indietro… ma dall’esterno, con la pandemia ancora in corso, sembra solo una decisione sbagliata. Niantic ha risposto al clamore della community formando un team interno per esaminare le opzioni, promettendo aggiornamenti entro il 1° settembre.

WhatsApp ottiene foto autodistruttive con visualizzazione singola

Questa settimana, WhatsApp ha abbracciato la sua Snapchat interna con l’introduzione della modalità “visualizza una volta”, che consente agli utenti di inviare foto e video che possono essere visualizzati una volta prima che si autodistruggano. Tieni presente, tuttavia, che probabilmente non vorrai usarlo per inviare quei documenti top-secret (e/o foto del culo); a differenza di Snapchat, WhatsApp non ti avviserà nemmeno se lo spettatore fa uno screenshot.

Amazon vuole pagarti $ 10 per scansionare il tuo palmo

L’anno scorso Amazon ha iniziato a consentire ai clienti dei suoi negozi di alimentari senza cassa di pagare le merci agitando l’impronta del palmo su uno scanner biometrico. Ora pagano $ 10 ai nuovi clienti per scansionare la loro stampa e salire a bordo. Questa storia è stata molto popolare sul sito questa settimana e mi chiedo se è perché le persone sono arrabbiate con Amazon che divora tutti questi dati biometrici o perché vogliono i $ 10. Probabilmente un po ‘di entrambi.

Twitter uccide le flotte

RIP flotte. Meno di un anno dopo che Twitter l’ha deciso pure necessario per clonare Snapchat Stories, l’azienda ha abbandonato il concetto. Come mai? Dice che sperava di attirare nuovi utenti; invece, le uniche persone che lo usavano erano quelle che erano già abbastanza hardcore.

Square acquista Scalapay

Lo spazio compra-ora, paga-più tardi è diventato molto veloce e Square vuole entrare. Questa settimana la società ha annunciato l’intenzione di acquisire Scalapay, una società che ti consente di suddividere grandi acquisti in 6 settimane senza controlli del credito o interessi, per un $ 29 miliardi di dollari.

Le nuove Nest Cam di Google

Google ha una nuova attrezzatura per la videocamera Nest in arrivo alla fine di questo mese, incluse alcune cose che potresti essere sorpreso che non abbiano già realizzato, come una videocamera esterna alimentata a batteria e una videocamera con proiettore attivato dal movimento per il tuo portico.

La grande nave di Elon

La notizia divertente: questa settimana SpaceX ha messo insieme la nave spaziale più alta della storia, con il suo razzo Starship completamente impilato che si unisce a un’altezza assurda di 390 piedi (o 475 piedi se si conta la rampa di lancio). La notizia meno divertente: non sta andando da nessuna parte per ora, poiché questo assemblaggio era solo un test di adattamento: mettilo insieme, smontalo, assicurati che non si rompa niente. Un lancio effettivo di questa configurazione mastodontica non è previsto fino alla fine di quest’anno, ma dovrebbe essere uno spettacolo.

Cose extra

Cinque fattori che i fondatori devono considerare prima di scegliere il loro VC

Lo abbiamo sentito ripetere ultimamente: con così tanto capitale che inonda il mercato, ora è il momento per i fondatori di essere pignoli su chi lasciare investire. Ma quali cose dovresti considerare? Il co-fondatore di Agya Ventures, Kunal Lunawat, ha alcune note, da quanto bene un VC comprende la tua visione, al loro background, al buon vecchio istinto.

Evita questi errori finanziari comuni in modo che la tua startup non muoia sulla vite

Le startup sono già abbastanza difficili senza cercare di affrontare finanze incasinate. In questo articolo, il fondatore di Zeni Swapnil Shinde delinea tre diverse insidie ​​finanziarie in cui è facile cadere, ma evitabili: finanze frammentate, vecchi dati e fondatori che non sanno quando/cosa delegare.

Source link