Porsche ha salvato la versatile e performante GTS per le sue ultime due varianti della Taycan completamente elettrica.

La casa automobilistica tedesca ha svelato la berlina Taycan GTS e un nuovo terzo stile di carrozzeria chiamato Taycan GTS Sport Turismo in un evento martedì sera prima del Los Angeles Auto Show, completando il robusto portafoglio di veicoli Taycan. La rivelazione delle due varianti della Taycan rappresenta la più grande scommessa della Porsche in più di una generazione. L’azienda ha investito più di 1 miliardo di dollari nello sviluppo della Taycan a quattro porte, che è stata presentata nell’autunno 2019. Da allora, Porsche ha portato la Taycan sul sentiero del vagone completamente elettrico con la Cross Turismo.

Con queste due varianti finali, ora ce ne sono 10 in tutto, comprese le versioni a trazione posteriore Taycan, 4, 4S, Turbo e Turbo S della berlina e Cross Turismo. Ma sono le varianti Taycan GTS, che presentano una calibrazione e una messa a punto personalizzata per prestazioni più rigide e più veloci, che potrebbero fare il più grande splash con i clienti quando le consegne negli Stati Uniti inizieranno nel secondo trimestre del 2022.

Crediti immagine: Kirsten Korosec

Dieci varianti della Taycan sono tante. Eppure il CEO di Porsche North America Kjell Gruner dice che si adatta alla missione dell’azienda di soddisfare le richieste individuali dei clienti.

“Non faremmo mai una taglia unica”, ha detto Gruner in un’intervista martedì. “E questo non è solo con i derivati, ma all’interno dei derivati”.

Ora che la strategia multi-variante della Taycan ha funzionato, Porsche applicherà lo stesso approccio di foglio pulito al suo prossimo “bambino elettrico”, come ha detto Gruner. Il prossimo EV è la Macan, che sarà la prima Porsche ad essere costruita sulla sua piattaforma Premium Platform Electric. La Macan elettrica è prevista per il 2023.

Torna alla Taycan GTS

La versione GTS della Taycan ha una fascia anteriore diversa, minigonne laterali e finiture dei finestrini laterali in un nero lucido, così come i fari colorati in nero. I loghi GTS sono abbondanti su questa Taycan, anche sulla parte posteriore e sulle minigonne laterali.

All’interno, i clienti troveranno lo stesso sistema di infotainment delle altre varianti, che comprende il cruscotto multischermo che include alcuni dettagli ispirati alla Porsche 911 del 1963. Apple CarPlay e Android Auto, la piattaforma in auto che porta l’aspetto e le funzioni di uno smartphone sullo schermo centrale del veicolo, sono nella GTS proprio come le altre versioni così come altre caratteristiche come il controllo automatico del clima e un pianificatore di ricarica.

La Taycan GTS Sport Turismo – un mashup tra la Taycan Cross Turismo wagon e la Taycan berlina – è la nota di spicco con lo spoiler posteriore verniciato in tinta con la carrozzeria e nessun rivestimento sui passaruota. La Sport Turismo ha la stessa silhouette della Cross Turismo wagon e lo stesso spazio di stoccaggio. Ma ha un’altezza da terra inferiore a quella della Taycan berlina, che le conferisce un aspetto e una sensazione più rabbiosi e orientati alle prestazioni.

Porsche Taycan sport turismo gts lato posteriore

Crediti immagine: Kirsten Korosec

In particolare, Porsche sta introducendo un nuovo tetto panoramico nella GTS che il guidatore o il passeggero può regolare quanta luce passa attraverso. Il tetto ha nove segmenti di film a cristalli liquidi nel tetto, una specie di orologio digitale. Ogni segmento è elettricamente isolato. Quando è carico quel segmento diventa opaco. Gli utenti possono scegliere tra quattro modelli preimpostati: chiaro, opaco, 40% e 60%. Quando il veicolo viene spento, il tetto passa automaticamente a opaco. Il sistema ricorda anche l’impostazione precedente e quando il veicolo viene acceso tornerà a quello che il conducente ha scelto in precedenza.

Tetto della Porsche Taycan GTS

Crediti immagine: Porsche

Mentre la Taycan GTS berlina e la GTS Sport Turismo hanno differenze distinte – una è una wagon bassa, dopo tutto – c’è un bel po’ che condividono. Entrambi i veicoli hanno lo stesso motore anteriore a magnete permanente a una velocità, un motore posteriore a magnete permanente più grande e una trasmissione posteriore a due velocità e possono accelerare da 0 a 60 in 3,5 secondi.

Sono dotati di serie della batteria da 93,4 kWh e di un’architettura da 800 volt che permette la ricarica a velocità fino a 270 kilowatt. Questo significa che il veicolo può caricarsi dal 5% all’80% in 22,5 minuti.

La GTS si colloca tra la Taycan 4S e la Taycan Turbo, in termini di prezzo e di potenza (la potenza totale sarà di 590 cavalli con la sua funzione di launch control marchiata). La Taycan GTS berlina, parte da 131.400 dollari, e la Taycan GTS Sport Turismo arriva un po’ più in alto a 133.300 dollari. Nessuno dei due prezzi include 1.350 dollari di spese di consegna, elaborazione e gestione.

E mentre, Porsche ha ancora rilasciare stime di gamma, il GTS avrà probabilmente una gamma da qualche parte tra il 4S e la Turbo pure, mettendolo tra 227 e 212 miglia.

Source link