Nel 1700, un vescovo canadese chiese alla Chiesa se fosse lecito mangiare il castoro durante la Quaresima, un periodo in cui i cattolici si astengono dal mangiare carne. Egli sostenne che, poiché i castori trascorrono molto tempo in acqua, potevano essere considerati pesci, e la Chiesa acconsentì.

Poveri piccoli castori. Questa storia è stata condivisa dallo YouTuber Show SciShow, che ha ulteriormente posto la domanda: possiamo tutti essere considerati pesci o non ci sono pesci in assoluto?

Tutto dipende dal modo in cui gli scienziati hanno raggruppato gli animali. Questo è utile quando si cerca di analizzare la natura, ma non è così semplice nella vita reale.

Raggruppare le specie in pesci, rettili e uccelli ci permette di parlare degli animali in generale, ma è corretto? Questa è la domanda che questo video vuole porre.

Quali sono i criteri per ogni gruppo animale? A volte si sovrappongono? Come possiamo essere certi che gli animali appartengano effettivamente al gruppo a cui sono stati assegnati? Se i castori possono essere pesci, significa che lo sono anche gli esseri umani? Alla fine siamo tutti pesci?

Queste domande possono sembrare sciocche, ma sono importanti se vogliamo analizzare gli animali in modo più preciso.

Guardate questo video per saperne di più.

Source link