Realme ha preso in giro un nuovo dispositivo chiamato Realme Flash, che afferma sarà il primo telefono Android a utilizzare la ricarica wireless magnetica. Mentre sembra essere l’approccio dell’azienda al sistema MagSafe di Apple per la gamma iPhone 12, Realme sta adottando un approccio leggermente diverso con l’hardware iniziale.

Come segnalato da GSMArena e confermato da Il Verge, Realme rilascerà un caricabatterie wireless magnetico chiamato MagDart che è molto più ingombrante del disco MagSafe di Apple. Si dice che le velocità di ricarica superino i 15 W che MagSafe raggiunge, rendendolo il caricabatterie magnetico più veloce al mondo, ma il compromesso è che il dispositivo è molto più spesso e richiede una ventola di raffreddamento attiva.

Un presunto caricabatterie Realme MagDart.
Gizmochina

Realme sta anche lavorando su un caricabatterie MagDart più sottile che assomiglia molto di più al disco MagSafe di Apple, Gizmochina segnalato la settimana scorsa.

Secondo GSMArena, Realme Flash sarà un telefono di punta con un processore Snapdragon 888. Un rendering trapelato del telefono mostra che almeno un modello avrà 256 GB di spazio di archiviazione e 12 GB di RAM. Lo dicono fonti con conoscenza dei piani di Realme Il Verge che probabilmente sarà annunciato la prossima settimana.

Realme non ha mai incluso la ricarica wireless in nessuno dei suoi telefoni prima, anche se vende caricabatterie wireless Qi che funzionano con accessori come gli auricolari. Ci sono voluti molti anni perché il marchio gemello Oppo utilizzasse la tecnologia, dopo essersi concentrato sul sistema proprietario di ricarica rapida cablato VOOC che è stato adottato anche come Dash Charge in diversi telefoni OnePlus.

Source link