È stato difficile criticare le credenziali sostenibili di Fairphone nel corso degli anni, che si tratti dei lunghi periodi di supporto dell’azienda, della facile riparabilità o dei materiali di provenienza etica. Ma quando si tratta dei dispositivi stessi, i precedenti Fairphone hanno lottato per essere competitivi con gli smartphone di prezzo simile. Mancavano di caratteristiche moderne, usavano design obsoleti, e in generale avevano più stranezze di quelle che ci si aspetta di avere da un telefono moderno.

Il Fairphone 4 è un grande passo avanti. È ogni bit come sostenibile, con un design modulare riparabile che Fairphone ora offre una garanzia di cinque anni. Ma la cosa più importante è che si sente molto più come uno smartphone moderno. Le enormi cornici superiori e inferiori del Fairphone 3 sono state eliminate, e ci sono anche comodità moderne come una valutazione IP54 per la resistenza alla polvere e all’acqua.

Con un prezzo di partenza di €579 / £499 (circa $669, anche se Fairphone non ha intenzione di vendere il Fairphone 4 negli Stati Uniti) per il modello da 6GB RAM / 128GB di storage, il Fairphone 4 costa un premio rispetto ai suoi concorrenti. Sta anche ottenendo un rilascio molto più limitato solo in Europa, senza piani per un lancio negli Stati Uniti. Ma se avete solo bisogno di uno smartphone per fare cose da smartphone di base, e siete disposti a pagare un premio rispetto ad altri concorrenti con capacità simili, penso che il Fairphone 4 sia all’altezza del compito.

Il Fairphone 4 è disponibile per il pre-ordine ora, e i dispositivi inizieranno ad essere spediti il 25 ottobre.

Rispetto al Fairphone 3 che lo ha preceduto, è difficile credere che il Fairphone 4 sia stato prodotto dallo stesso produttore. I bordi superiori e inferiori del telefono precedente sono spariti, sostituiti da un foglio di vetro Gorilla Glass 5 che si estende dalla parte superiore del Fairphone 4 a quella inferiore. Sembra che Fairphone si sia messo al passo con il resto dell’industria degli smartphone, anche se questo è dovuto al fatto che il tasso di evoluzione degli smartphone è rallentato.

Sì, le cornici sono ancora notevoli per gli standard moderni, ma sono abbastanza piccole che il telefono è in grado di avere un grande display da 6,3 pollici senza sentirsi troppo sgraziato. È LCD piuttosto che OLED, e gli angoli di visualizzazione non sono sorprendenti, ma sono stato contento di come sembrava dopo aver spento le sue opzioni di miglioramento dell’immagine overkill nella sua app Impostazioni e regolato la temperatura del colore.

Ci sono due versioni del Fairphone 4 disponibili: una con 6GB di RAM e 128GB di storage (il modello che ho usato per questa recensione) e una versione step-up con 8GB di RAM e 256GB di storage, che vende al dettaglio per €649 / £569. Entrambi sono altrimenti identici e dispongono delle stesse fotocamere, batteria da 3.905 mAh e processore Qualcomm Snapdragon 750G.

La parte posteriore è facilmente rimovibile per accedere agli interni del telefono.

Piccole viti con testa a croce mantengono i componenti del telefono al loro posto.

Più importante delle specifiche sono i materiali di cui sono fatti gli interni del Fairphone 4. Qui c’è oro certificato Fairtrade, alluminio e tungsteno di provenienza etica, stagno riciclato, minerali di terre rare e plastica. Fairphone mira anche a trasformare questi materiali in un telefono nel modo più etico possibile, grazie a iniziative che mirano a migliorare le condizioni di lavoro dei minatori e degli operai coinvolti nella catena di approvvigionamento del telefono. Ogni telefono è anche “e-waste neutral”, sostiene Fairphone, dato che l’azienda riciclerà un telefono o una quantità equivalente di e-waste con ogni vendita.

Capovolgendo il Fairphone 4, vedrai la sua parte posteriore (fatta di plastica riciclata al 100%), che può essere facilmente rimossa senza alcuno strumento per rivelare la batteria rimovibile del telefono e le viti a testa Phillips che possono essere utilizzate per rimuovere facilmente tutto, dalle telecamere posteriori alla porta USB-C e l’altoparlante. Avrete bisogno di togliere questo pannello posteriore per inserire una scheda SIM sotto la batteria durante la configurazione, un processo che fortunatamente non richiede l’uso di uno strumento SIM – conveniente dato che non c’è uno incluso nella scatola (anche se Fairphone mi dice che questo può variare tra i mercati di rilascio).

iFixit deve ancora esprimere il suo giudizio ufficiale sulla riparabilità del Fairphone 4, ma i precedenti telefoni dell’azienda sono gli unici due dispositivi ad aver ottenuto un 10 perfetto dagli specialisti delle riparazioni. Oltre ad essere facili da rimuovere, le parti dovrebbero anche essere facili da sostituire dato che Fairphone prevede di avere ricambi disponibili almeno fino al 2027 (come punto di riferimento, l’azienda ha ancora alcuni pezzi di ricambio rimasti per il Fairphone 2 di quasi sei anni). Una garanzia di cinque anni dovrebbe anche mantenere bassi i costi di riparazione durante la vita del telefono.

Abbastanza giusto.

La parte posteriore del telefono, con la sua protuberanza triangolare della fotocamera.

Sul lato software, il Fairphone 4 viene spedito con Android 11, ma l’azienda spera di fornire almeno due aggiornamenti principali di Android, o quattro se ci riesce. Ha fatto un buon lavoro nel mantenere queste promesse con i telefoni precedenti… alla fine. All’inizio di quest’anno, l’azienda ha finalmente rilasciato Android 9 per il Fairphone 2. Impressionante dato che il Fairphone 2 aveva cinque anni all’epoca, meno impressionante dato che è arrivato quasi tre anni dopo il rilascio originale di Android 9.

Il sensore di impronte digitali laterale del telefono.

Come ci si potrebbe aspettare da un telefono che può essere spedito senza uno strumento SIM, il Fairphone 4 non viene fornito con nulla in termini di accessori nella scatola come standard. Non c’è nessun mattone di ricarica, nessuna cuffia inclusa e nessun cavo di ricarica USB-C nella scatola. Non c’è nemmeno un cacciavite in miniatura incluso come abbiamo visto con il Fairphone 3. Potrebbe essere stato un indicatore carino delle sue credenziali di riparabilità, ma includerlo non ha molto senso se si sta cercando di ridurre al minimo gli accessori inutili.

Sulla destra del telefono, c’è un sensore di impronte digitali montato lateralmente che funge anche da pulsante di accensione, che preferisco ai sensori montati sul retro anche se non sono comodi come i modelli sotto il display.

Non c’è il jack per le cuffie accanto alla porta USB-C del Fairphone 4, il che non è esattamente sorprendente dato che si tratta di uno smartphone rilasciato nel 2021, ma è un po’ più deludente data l’attenzione di Fairphone per essere il più consumer-friendly possibile. Il team mi dice che il compromesso è stato fatto per consentire al telefono di avere una valutazione IP54 per la resistenza alla polvere e all’acqua. Ciò significa che il telefono dovrebbe sopravvivere all’uso sotto la pioggia, ma non alla completa immersione, e non è un risultato insignificante dato che la parte posteriore di questo telefono modulare può essere letteralmente staccata senza alcuno strumento.

Fidatevi, questo telefono può sopravvivere a un po’ di pioggia.

Come si è scoperto, ho finito per usare il Fairphone 4 per scattare foto durante una passeggiata eccezionalmente piovosa mentre ero in vacanza nella campagna gallese, quindi mi sento abbastanza sicuro di dire che le affermazioni della società sul fatto che il telefono è resistente alla pioggia sono accurate. Ecco un selfie di me durante la passeggiata se volete avere un’idea di quanto piovoso io stia parlando (dovrebbe anche darvi un indicatore di come la fotocamera selfie da 25 megapixel del telefono si comporta).

È bello vedere che Fairphone utilizza un processore Snapdragon di serie 7 più capace rispetto a quello di serie 6 utilizzato nel Fairphone 3. Per la maggior parte, lo Snapdragon 750G tiene il passo con le richieste che ho posto al telefono nell’uso quotidiano, ma non era perfetto. Svegliando Google Assistant con uno swipe verso l’alto dall’angolo dello schermo per fare una domanda, ci è voluto un po’ più tempo di quello a cui sono normalmente abituato, e a volte ci sono stati intoppi nell’app YouTube quando si passava dai video normali a quelli a schermo intero. È capace piuttosto che brillante.

Ma mentre le prestazioni complessive sono OK, il telefono non è privo di stranezze. Il problema più frustrante che ho trovato è che il Fairphone 4 non è bravo a rifiutare il palmo della mano, quindi quando lo tieni con una mano sola e allunghi il pollice, confonderà il tuo palmo per un tocco intenzionale. Il Fairphone 4 sembra anche passare più tempo connesso alle reti 3G rispetto ad altri smartphone che ho usato, anche in aree dove normalmente ho un segnale 4G. Altre volte, tuttavia, si è felicemente connesso alle reti 5G. Una strana stranezza.

Di nuovo quell’urto con la fotocamera.

Una porta USB-C ma nessun jack per le cuffie.

Non ho avuto problemi con la durata della batteria durante il mio tempo con il Fairphone 4 e generalmente ho avuto una media di circa quattro e cinque ore di schermo per carica. Per me, questo si traduceva tipicamente nel mettere il telefono in carica con tra il 10 e il 50 per cento di carica rimasta nel serbatoio alla fine della giornata. In un giorno di viaggio, ho usato il Fairphone 4 per diverse ore di ascolto di podcast e musica tramite cuffie wireless, alcune ore di scorrimento dei social media, e poi per due ore di navigazione mentre ero collegato in modalità wireless tramite Android Auto, e avevo ancora il 10 per cento della batteria quando l’ho messo in carica alle 11 di sera. Il telefono supporta la ricarica rapida a 20W, che secondo Fairphone dovrebbe ricaricare metà della batteria in mezz’ora.

Le prestazioni sono accettabili, la durata della batteria è buona, e lo schermo del telefono è perfettamente a posto. Ma l’unica area del Fairphone 4 che penso possa essere un vero motivo di rottura per alcune persone è la sua fotocamera, che, nonostante sia basata su una coppia di sensori da 48 megapixel (uno per la fotocamera principale e uno per l’ultrawide), produce scatti mediocri, anche in pieno giorno. È bello avere la versatilità delle doppie fotocamere, che sono la prima volta per un Fairphone, ma è un peccato che le immagini che catturano siano deludenti in tutto tranne che in pieno giorno.

Penso che le immagini nella galleria qui sotto parlino da sole. Spesso sembrano scomodamente sgranate, e c’è una sbavatura nella maggior parte degli scatti che mi ha fatto cercare tra le impostazioni dell’app fotocamera per assicurarmi di non avere una strana impostazione attivata. Ma forse peggio della qualità delle foto stesse è la lentezza e la lentezza dell’app fotocamera. Anche alla luce del giorno, toccare l’otturatore può causare un paio di istanti penosi prima che la fotocamera sia in grado di mettere a fuoco e scattare una foto, ed è ancora peggio di notte. Il Fairphone 4 è l’unica volta che mi sono pentito di aver usato un telefono da recensione per gli scatti delle vacanze, perché rimpiango di non essere tornato a casa con foto più belle.

Se stai spendendo soldi per un Fairphone 4, i tuoi soldi non sono spesi per le prestazioni. Sono spesi per la garanzia di cinque anni, la promessa di anni di supporto software e la sicurezza di sapere che, quando il 2026 si avvicina, sarete ancora in grado di comprare una nuova batteria e inserirla nel retro del telefono senza dover imparare cosa sia una vite pentalobata. E, naturalmente, stai pagando per assicurarti che tutte queste parti siano state fatte con materiali provenienti da fonti il più possibile responsabili.

Che si tratti di cibo equo e solidale o biologico o di abbigliamento prodotto in modo sostenibile, c’è l’aspettativa che si debba pagare un sovrapprezzo per beni prodotti in modo etico, e questo è esattamente il caso del Fairphone 4. Anche se parte da 579 euro, le sue prestazioni, soprattutto quando si tratta delle sue fotocamere, sono probabilmente più vicine a telefoni che costano meno della metà, come il Moto G Power (che è venduto al dettaglio per l’equivalente di circa 170 euro) o Moto G Play (circa 140 euro). E non è affatto competitivo con smartphone come l’iPhone SE (€539 per 128GB) o OnePlus Nord 2 (€399), che sono più vicini nel prezzo ma ancora più economici del Fairphone 4.

Ma se sei il tipo di persona che può vivere con i telefoni economici elencati sopra, se hai solo bisogno di uno smartphone per uso quotidiano e non sei preoccupato di avere la migliore fotocamera o il dispositivo più premium-feeling, allora penso che tu sia il tipo di persona che può vivere con il Fairphone 4. È un telefono decente da 200 euro che ha un prezzo di 579 euro. Questo è il prezzo della sostenibilità.

Fotografia di Jon Porter / The Verge

Source link