C’era una volta, il Thinkpad X1 Yoga era il convertibile aziendale di punta di Lenovo, unendosi all’X1 Carbon a conchiglia in cima alla gerarchia aziendale dell’azienda. In questi giorni, ha più compagnia. Ora abbiamo il sottilissimo X1 Titanium Yoga rivestito in titanio, il leggerissimo X1 Nano e il potente X1 Extreme, tutti eccellenti, costosi e che potrebbero ragionevolmente essere considerati ammiraglie a sé stanti.

C’è molta innovazione nella linea ThinkPad, ma l’X1 Yoga conserva molte delle caratteristiche distintive che hanno abbellito i ThinkPad della vecchia scuola nel corso degli anni. (Con un tag iniziale di $ 1,493,40 – $ 2,315,28 come testato – che include il prezzo premium.) Ci sono alcuni aggiornamenti sottili ma importanti, ovviamente, tra cui un display touch 16:10 (finalmente), un nuovo colore grigio, un touchpad più ampio, e nuove funzionalità di sicurezza che attireranno principalmente gli utenti aziendali. È lontano dal convertibile Windows più conveniente che puoi acquistare, ma ha molto da offrire, specialmente ai fan di lunga data del ThinkPad che cercano una svolta moderna su un pacchetto consolidato.

Iniziando con le novità: il rapporto di aspetto 16:10 è qui. Questo è un cambiamento che Lenovo ha apportato ad altri ThinkPad di punta quest’anno, incluso l’X1 Nano. Lo preferisco di gran lunga al pannello 16:9 che abbiamo visto sulla Gen 5, perché fornisce notevolmente più spazio verticale senza aggiungere molto ingombro allo chassis.

L’altra cosa da notare su questo display è la sua trama opaca: non si vedono molto spesso i touchscreen opachi. Scrivere su di esso con lo stilo è praticamente uguale a scrivere su un pannello lucido, anche se il suono della punta che si trascina è un po’ più forte sullo schermo opaco. (Preferisco anche toccare la trama opaca, anche se le preferenze variano.) Principalmente, la trama opaca fa sembrare i colori un po’ tenui rispetto a quelli sugli schermi lucidi, ma vedrai anche un riflesso significativamente inferiore e lavorare in impostazioni luminose è molto prospettiva più fattibile. I colori erano abbastanza nitidi da rendere ancora piacevole guardare i video e potevo distinguere abbastanza bene i dettagli, quindi ho trovato che la trama opaca fosse complessivamente positiva. Inoltre, il pannello non ha conservato macchie o impronte digitali durante il mio periodo di prova.

Il sensore di impronte digitali sul ThinkPad X1 Yoga Gen 6 visto dall'alto.

Lettore di impronte digitali e pulsante di accensione in uno.

Il logo ThinkPad X1 sul ThinkPad X1 Yoga Gen 6 visto dall'alto su un tavolo di pietra.

Nessuna impronta qui.

L’altro cambiamento notevole: il touchpad è più grande. In particolare, è largo 4,33 pollici, dove i Gen 5 (molto diffamato dai revisori per il suo piccola taglia) aveva solo quattro anni. Ora è molto largo, anche se è ancora un po’ corto, e le mie dita colpiscono spesso la cornice di plastica mentre scorrevo. Se il trackpad è troppo stretto per te, l’X1 Yoga ti offre molti altri modi per fare clic: c’è una serie di pulsanti discreti nella parte superiore del touchpad (sebbene non abbiano gli accenti rossi che spesso appaiono sui clicker ThinkPad) così come il caratteristico ThinkPad TrackPoint al centro della tastiera. E l’unità è dotata di un minuscolo stilo, che risiede in un garage sul lato destro del telaio.

E poi ci sono una serie di funzionalità di sicurezza aggiornate, che Lenovo ha spruzzato sulla linea ThinkPad. C’è una webcam IR opzionale con rilevamento della presenza umana che può bloccare automaticamente il computer se non sei nelle vicinanze (la webcam stessa ha un otturatore fisico, come fanno tradizionalmente i ThinkPad, e offre un’immagine abbastanza sgranata), un match-on-chip lettore di impronte digitali nel pulsante di accensione, un chip di sicurezza dTPM 2.0 (che crittografa i dati dell’utente sul sistema) e una funzione opzionale chiamata Privacy Guard che rende lo schermo più difficile da guardare dai lati.

Ma l’aggiornamento più evidente è l’aspetto. Mentre il telaio della Gen 5 aveva un po’ di grigio, la Gen 6 è grigia ovunque, compresa la tastiera, il touchpad e la cerniera. Ciò significa che lo Yoga sembra un po’ diverso dal mare di altri ThinkPad là fuori, che sono tradizionalmente molto neri. Dà all’X1 Yoga più di un’atmosfera futuristica rispetto a dispositivi come l’X1 Carbon e l’X13, anche se il rosso e il grigio non sono così sorprendenti come il rosso e il nero.

In ogni caso, a ciascuno il suo sull’estetica. La cosa un po’ deludente è quanto fosse facilmente graffiabile la finitura. Ho piegato la mia unità in un tablet e l’ho posizionata su un tavolo all’aperto per alcuni minuti per disegnare e scrivere brevemente, e quando l’ho presa in mano c’erano graffi sui poggiapolsi. Avevo paura di lasciare che il dispositivo si avvicinasse a qualcosa di lontanamente nitido dopo. Se questo è stato l’effetto di pochi minuti di scrittura, mi preoccupo di quanto questo chassis possa graffiarsi dall’uso quotidiano del tablet.

Per il resto, non ho lamentele sulla qualità costruttiva. C’è un po’ di flessibilità nel deck della tastiera, ma nessuno nel display, e non c’era alcuna oscillazione dello schermo mentre stavo digitando o toccando lo schermo. La finitura non ha rilevato molte impronte digitali (un problema che a volte ho con i ThinkPad neri). La cerniera è liscia, rendendo la piegatura e l’apertura un gioco da ragazzi: potrei aprirla con una mano sola, con qualche difficoltà. È anche un prodotto abbastanza portatile, a tre libbre e 0,59 pollici di spessore, anche se un po’ pesante da tenere come tablet per lunghi periodi.

Il ThinkPd X1 Yoga Gen 6 semiaperto, angolato a sinistra, visto da dietro su una panchina di pietra all'aperto.

Alluminio sopra, alluminio sotto.

Il ThinkPad X1 Yoga in modalità tablet, visto dall'alto, su una panca di pietra.

Usalo in modalità tablet, tenda, supporto o a conchiglia.

Altrove, l’X1 Yoga è molto buono. Le tastiere ThinkPad sono famose in tutto il mondo e questa, sebbene più piatta di quelle di alcuni dei suoi fratelli, è comunque a suo agio con viaggi eccellenti. Nota che, come la maggior parte dei ThinkPad, lo Yoga ha tasti freccia dimezzati e i tasti Fn e Ctrl sono stati scambiati da dove si trovano sulla maggior parte degli altri laptop, il che richiede molto tempo per abituarsi. (Puoi rimappare quei tasti, ma avere tasti etichettati in modo errato può ancora essere un pugno nell’occhio per alcuni.) La selezione delle porte è eccezionale, incluse due porte Thunderbolt 4 (una nuova aggiunta all’X1 Yoga), una USB 3.2 Type-A e un HDMI 2.0 a sinistra, oltre a un USB 3.2 di tipo A, un jack per cuffie e uno slot di blocco a destra. I quattro microfoni a 360 gradi hanno fatto un ottimo lavoro nel rilevare la mia voce. E il sistema di altoparlanti Dolby Atmos suona alla grande, con bassi udibili e voci molto chiare.

L’X1 Yoga Gen 6 ha un milione e una configurazioni, con tutti i tipi di componenti aggiuntivi. Una cosa interessante: il modello elencato più economico (attualmente $ 1.493,40) è in realtà un modello Linux. Le specifiche di base includono un Core i5-1135G7, 8 GB di RAM (saldata) e 256 GB di spazio di archiviazione. Il mio modello di test (con Windows 10 Pro, non Linux) è elencato a $ 2.315,28 a B&H e include un Core i7-1165G7 quad-core, 512 GB di spazio di archiviazione e 16 GB di RAM.

Poi ci sono i vari extra. Windows 10 Pro ti costerà $ 60 in più rispetto a Windows 10 Home. Puoi aumentare fino a uno schermo 3840 x 2400 o uno schermo 1920 x 1200 con Privacy Guard. Entrambe queste opzioni sono disponibili solo con la fotocamera IR, che costa $ 30 rispetto alla normale fotocamera. Il rilevamento della presenza umana, disponibile anche solo con la telecamera IR, costa $ 15 in più. E puoi aggiungere la banda larga mobile 4G e 5G; i prezzi variano a seconda del modem selezionato.

Il Lenovo ThinkPad X1 Yoga Gen 6 si apre su una panca di pietra vista dall'alto.  Lo schermo mostra una scena notturna all'aperto con uno striscione arancione che si increspa e il banner Lenovo in basso a destra.

Vedi quei graffi sui clicker?

Il Core i7 utilizzato qui è lo stesso processore che si trova in molti dei migliori laptop sul mercato ed è sufficiente per tutti i tipi di carichi di lavoro impegnativi. La scheda grafica Iris Xe di Intel può dare una mano con attività di lavoro e giochi più leggeri, anche se l’X1 Yoga non è affatto un laptop da gioco. Le app sono state lanciate rapidamente e non ho notato molti rallentamenti o rallentamenti durante la mia giornata piena di streaming, fotoritocco e rallentamento su una dozzina di schede di Chrome. Le prestazioni dipendono in qualche modo dal profilo della batteria più che con altri laptop Windows: ho dovuto disattivare Battery Saver quando stavo cercando di eseguire una chiamata Zoom su un mucchio di schede e app perché tutto ha iniziato a bloccarsi.

Parlando di batteria, la durata dell’X1 Yoga non è un disastro, ma andava bene comunque per un convertibile a questo prezzo. Ho una media di otto ore e sette minuti di uso continuo con lo schermo a luminosità media. Non è un brutto risultato, ma ho visto di meglio dai migliori ultraportatili a questo livello.

L’ultima osservazione – di cui sono probabilmente un po’ troppo felice – è che non ci sono bloatware su questa cosa. Nessun McAfee, nessun Norton, nessuna sciocchezza che ho dovuto disinstallare non appena l’ho acceso. In genere spero che i laptop sopra i $ 1.000 non vengano caricati con questa roba, ma li vedo regolarmente su costosi laptop consumer di tutti i tipi di aziende (inclusa Lenovo). Sono contento che il ThinkPad non sia pieno di spazzatura, ma anche i consumatori dovrebbero avere questa esperienza.

Il Lenovo ThinkPad X1 Yoga Gen 6 in modalità cavalletto inclinato a sinistra su una panchina all'aperto in pietra.  Lo schermo mostra una scena notturna all'aperto con uno striscione arancione che si increspa e il banner Lenovo in basso a destra.

Zona libera da bloatware.

Con così tanti componenti aggiuntivi e configurazioni e prezzi che vanno da $ 1.500 a oltre $ 3.000, ThinkPad X1 Yoga può davvero essere quello che fai. Può essere un convertibile di fascia media con specifiche di base o può essere un laptop aziendale premium con l’enfasi sulla sicurezza caratteristica della linea ThinkPad. Tra il mare saturo di ThinkPad convertibili là fuori, è assolutamente uno da considerare.

Detto questo, è una linea piuttosto costosa per un consumatore o un lavoratore autonomo. Per il contesto, è possibile ottenere un modello comparabile del convertibile consumer di punta di Lenovo, lo Yoga 9i, per soli $ 1.529, che ha persino il Core i7-1185G7, un gradino sopra il chip fornito con il mio modello di prova. I modelli X1 Yoga con quel processore partono da $ 1.938. Come l’X1 Yoga, lo Yoga 9i ha un fattore di forma convertibile, un otturatore fisico per la webcam, uno stilo integrato, una garanzia di un anno e la maggior parte dello stesso software di Lenovo.

Ciò solleva la questione di cosa stia realmente pagando tutto quel denaro extra. Le proporzioni 16:10 dell’X1 Yoga sono sicuramente un vantaggio, così come la mancanza di bloatware e il display opaco. D’altra parte, il 9i ha una durata della batteria migliore (come molti convertibili consumer a quel prezzo), un audio eccezionale e alcune caratteristiche davvero innovative come un touchpad tattile e un lettore di impronte digitali ad ultrasuoni. Ad un certo punto, gli acquirenti di X1 Yoga stanno davvero pagando un premio per la build ThinkPad. I ThinkPad hanno alcuni aspetti unici: il TrackPoint e l’esclusiva disposizione della tastiera avranno sempre i loro devoti, ma hanno anche un aspetto elegante e professionale. Sono noti per la loro estrema durata (e l’X1 Yoga è testato secondo le specifiche MIL, anche se il telaio soggetto a graffi dell’X1 Yoga e la flessibilità della tastiera mi fanno riflettere su questo punto). Nel complesso, come la mela morsicata del MacBook, il logo ThinkPad è una grafica che chiunque riconoscerà. È associato a un alto livello di qualità costruttiva, longevità e prestazioni: impone un certo status sia agli utenti aziendali che ai consumatori.

Il che va tutto bene, se è questo che vuoi. Se stai cercando un ThinkPad moderno che sia competitivo con i migliori laptop di oggi, e soprattutto se sei interessato a curiosità come Linux e il rilevamento della presenza umana, questa è probabilmente la macchina dei tuoi sogni. Mi sento obbligato a notare che se sei così così sul marchio ThinkPad, puoi ottenere la maggior parte di ciò che offre a molto più economico.

Fotografia di Monica Chin

Source link