Samsung ha annunciato un sensore d’immagine da 200 megapixel destinato alle fotocamere per smartphone, per certi versi il sensore per fotocamere telefoniche a più alta risoluzione mai realizzato. L’ISOCELL HP1 ha pixel da 0,64μm e ne può binare 16 contemporaneamente per l’equivalente di un sensore da 12,5 megapixel con pixel da 2,56μm.

Samsung chiama la tecnologia di pixel-binning dell’HP1 “ChameleonCell”. L’impostazione quattro per quattro da 12,5 megapixel è destinata all’uso in condizioni di scarsa luminosità, ma può anche catturare foto a piena risoluzione da 200 megapixel, o utilizzare una tecnica di binning due per due per immagini da 50 megapixel.

La modalità binning due a due permette anche all’HP1 di catturare video 8K. Samsung dice che è in grado di riprendere 8K senza ritaglio, anche se l’8K standard (7.680 x 4.320) è meno di 50 megapixel.

Samsung presenta anche un nuovo sensore chiamato ISOCELL GN5. Si tratta di un sensore da 50 megapixel con pixel da 1.0μm, e Samsung dice che è il primo sensore da 1.0μm a integrare la sua tecnologia Dual Pixel Pro. Questo lo fa sembrare fondamentalmente una versione più piccola del GN2 da 1.4μm-pixel, che era il più grande sensore per fotocamere telefoniche disponibile quando ha fatto il suo debutto sul Mi 11 Ultra di Xiaomi quest’anno.

Samsung non ha detto quando entrambi i nuovi sensori andranno in produzione di massa, ma i campioni sono attualmente disponibili per i produttori di telefoni.

Source link