Prima c’era Samsung Wallet. Poi è diventato Samsung Pay. Ora, dato che il tempo è un cerchio piatto, Samsung sta riportando in auge l’app Wallet – in pratica, riunendo molti dei servizi Samsung esistenti in un’unica app. E questa volta c’è la criptovaluta!

Il nuovo Samsung Wallet è disponibile da oggi e prenderà il posto delle attuali app Pay e Pass, che attualmente gestiscono rispettivamente le carte di pagamento e le password. Si integra inoltre con SmartThings per memorizzare alcune chiavi digitali di casa e dell’auto.

E, naturalmente, il nuovo Samsung Wallet si integra con l’app Samsung Blockchain Wallet esistente, in modo da poter controllare facilmente il valore del proprio portafoglio di criptovalute. O forse no. Samsung ha anche in programma di aggiungere alcune funzioni che ha presentato all’evento Unpacked all’inizio di quest’anno, tra cui la possibilità di memorizzare i vostri documenti d’identità digitali e la vostra patente di guida.

La funzione di chiave digitale di Samsung era già disponibile in Samsung Pass per una sola auto: la Genesis GV60. Ora l’azienda sta ampliando la compatibilità per includere la Genesis G90 e la Hyundai Palisade, oltre ad alcuni modelli BMW lanciati dopo il luglio 2020. Il nuovo Wallet è anche compatibile con nove società di sicurezza domestica intelligente tramite SmartThings, in modo da poter utilizzare le chiavi di casa digitali. Ci sono anche altre funzioni più pedestri, come la possibilità di memorizzare le carte d’imbarco delle compagnie aeree, anche se al momento è limitato ai voli di Korean Air.

Samsung Wallet è disponibile da oggi negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in alcune parti d’Europa per i telefoni Galaxy con Samsung Pay con Android 9 o versioni successive. Non tutte le funzioni saranno però disponibili con tutti i telefoni: alcune chiavi digitali dell’auto richiedono la connettività UWB a corto raggio e altre richiedono un telefono con un’interfaccia di tipo “a infrarossi”. Hardware di sicurezza eSE di Samsung.

Source link