La piattaforma e-TNGA è già in uso nel crossover SUV completamente elettrico bZ4X ed è (per ora) prevista come base per la Lexus RZ 450e del 2023.

Tuttavia, secondo le fonti, Toyota ha a che fare con un processo di produzione di veicoli elettrici troppo lento e costoso rispetto ad altri produttori, come Tesla, che producono auto elettriche da anni. Reuters nota che Toyota ha co-sviluppato una versione completamente elettrica del suo popolare SUV RAV4 con Tesla già nel 2012, ma cita fonti che affermano che i suoi ingegneri non consideravano la tecnologia una minaccia. Nel 2017 ha ceduto la sua partecipazione allo sviluppo a Tesla prima di iniziare lo sviluppo di una propria piattaforma.

Ma mentre Toyota si è accontentata di riposare sugli allori con la Prius, il resto del settore l’ha superata più volte. Aziende come Nissan, General Motors e Volkswagen vendono da anni veicoli elettrici a batteria pura e hanno rivelato i loro piani per eliminare completamente le auto a gas. L’incapacità di Toyota di abbracciare i veicoli elettrici non è un concetto nuovo; Il New York Times lo ha notato in questo articolo del 2009.

Source link