Connie (Lauren Ridloff) vede la luce.
Foto: Josh Stringer/AMC

AMC’s I morti che camminano, di regola, non è il tipo di serie che fornisce un sacco di risate di pancia. Ci potrebbe essere qualche ridacchia durante alcuni dei suoi stranezze o l’occasionale messa giù, ma soprattutto vuole trasmettere il pericolo e il terrore che permea il mondo dello show. Presumo che questo sia stato anche il caso dell’episodio di stasera, “On the Inside,“, ma ha fallito in modo spettacolare. Enfasi sullo spettacolare.

Immagine per l'articolo intitolato Turns Out an Unintentionally Funny Walking Dead Episode Is Also a Good One

So di averne già discusso (siamo alla stagione 11, ho già discusso di tutto) ma a parte gli stronzi casuali e i Salvatori, i nemici umani di The Walking Dead tendono ad essere ridicoli in una forma o nell’altra. Si tratta di ha iniziato con il Governatore (David Morrissey), che teneva teste di zombie mozzate in un acquario nel suo salotto e sua figlia zombificata nell’armadio. Più recentemente, è il Reapers, che giocano all’apocalisse zombie come se fosse uno sparatutto in prima persona. Il Whisperers, ’nuff said. Eppure, credo che il nuovo nemico di stasera li superi tutti in termini di ridicolaggine.

“On the Inside” voleva essere principalmente un tradizionale slasher flick, che è una scelta genuinamente interessante per uno show che è principalmente un dramma horror. Inizia con il tanto atteso ritorno di Connie (Lauren Ridloff, che era impegnata a fare Marvel’s Eternals), ancora con Virgil (Kevin Carroll), in fuga da zombie e forse altre creature in una casa spettrale per ripararsi. I tropi iniziano a montare immediatamente, dato che Connie trova quadri e foto spassosamente vecchi – come se fossero da una villa-con gli occhi tutti pugnalati. Connie è comprensibilmente spaventata, e ancora di più quando vede un occhio iniettato di sangue che la fissa da un buco. Corre da Virgil e gli fa segno che devono andarsene, ma lui le fa notare che non dorme da giorni ed è ancora piuttosto traumatizzata per essere rimasta bloccata in una grotta crollata con un gruppo di zombie. Lui suggerisce che potrebbe avere delle visioni, ma lei è così sconvolta che controllano di nuovo la casa e non trovano nulla… fino a quando una porta sbatte, separando i due, e l’assassino – o dovrei dire gli assassini – iniziano il loro attacco. Connie viene inseguita attraverso la casa, in uno scantinato il cui pavimento è coperto di ossa umane. È chiaro che qui vivono persone molto cattive.

Presumo che Ridloff, che è sordo nella vita reale, era a posto con l’episodio e sentiva che la disabilità era trattata in modo sensibile nella sceneggiatura. Ma è così efficace nell’aumentare la tensione che sembra quasi un po’ sfruttata. Ogni volta che Connie è da sola, l’episodio diventa silenzioso per rispecchiarla, e sapere che non sarebbe stata in grado di percepire qualcuno che la seguiva di nascosto mi ha fatto stare sul proverbiale bordo della sedia. Quando vede qualcuno sgattaiolare dietro Virgil e non può dire nulla, è snervante. E quando Connie, che è intrappolata dietro un muro e può solo dare un colpetto per rivelare la sua presenza ma non la sua identità, e un Virgilio in preda al panico inizia a trafiggere il muro con il suo coltello, voglio dire, dimenticatevelo. Tuttavia, inserirli in uno scenario “l’assassino è in casa” è intrinsecamente sciocco per The Walking Dead perché ci sono assassini non numerabili anche fuori dalla casa, ma lo show lo sfrutta per qualche spavento genuino. Il problema è l’assassino, o meglio, gli assassini.

Io li amo.

Io li amo.
Immagine: Josh Stringer/AMC

Io li chiamo i Pack perché – e sto letteralmente ridendo mentre lo scrivo – nei 13 anni dall’inizio dell’apocalisse, sono diventati completamente ferali. Camminano a quattro zampe. Parlano quasi esclusivamente con ringhi e latrati. Non indossano altro che biancheria intima primitiva. Attraverso i loro grugniti, sono stati in qualche modo in grado di comunicare tra loro per radunare Connie e Virgil nella Casa della Morte. Ho pensato che fosse divertente quando gli abitanti di Terminus si sono trasformati in cannibali circa cinque minuti dopo l’inizio dell’apocalisse zombie nella quarta stagione, ma il Branco prende la torta. Voglio che chiudiate gli occhi e pensiate a come, se i morti camminassero sulla Terra, a che punto trovereste una decisione sensata di arrampicarvi a quattro zampe invece di camminare in piedi. Sarebbe ad un certo punto entro i primi 12 anni? Perché è a questo punto che siamo in il TWD timeline. Allora potresti anche chiederti quando ti trasferiresti in un guardaroba esclusivo per il perizoma, e anche dimenticare come parlare con una mezza dozzina di persone che a un certo punto hanno dovuto avere una conversazione su quale stanza mettere tutte le loro ossa.

Anche Connie sembra meno terrorizzata una volta che il Branco si rivela. Sono stupidi come rocce, non hanno armi, corrono a quattro zampe quindi sono lenti, e se ti mordono (e lo faranno!) non ti trasformerai in uno zombie. Il Branco è il meno minaccioso gruppo di cattivi nel Morti viventi universo. Volete sapere come Connie sconfigge questi idioti? Si spalma addosso delle budella di zombie e apre la maledetta porta della casa per far entrare gli zombie, e gli zombie li mangiano. Quando Connie e Virgil scappano, però, qualche altro Pack iniziano a circondarli – solo per essere immediatamente decapitati dalla fionda di Kelly. Le due sorelle si sono riunite, ed è un testamento alle capacità di recitazione di Ridloff e Angel Theory che la scena è così commovente come lo è dato che ci sono praticamente persone che indossano pannolini ai loro piedi.

Daryl e una squadra di Mietitori fanno la loro mossa.

Daryl e una squadra di Mietitori fanno la loro mossa.
Immagine: Josh Stringer/AMC

Nel frattempo, nella storyline meno divertente, Daryl (Norman Reedus) sta avendo un momento difficile con i Reaper. Lo costringono a torturare l’altro alessandrino che hanno catturato, solo per controllare che non siano ancora segretamente in combutta, cosa che Daryl fa con rammarico (ma lo fa spesso). Quando il ragazzo finalmente dice loro della casa a Meridian dove tutti avrebbero dovuto incontrarsi – la vera casa, con mia grande sorpresa, dato che Ho dato per scontato che avrebbe mentito – Papa (Richie Coster) manda una squadra con Leah (Lynn Collins) e Daryl a controllare. Riesce ad avvertire Maggie (Lauren Cohan) che il pericolo è imminente scuotendo un cavo elettrico fuori dalla casa, così lei, Negan (Jeffrey Dean Morgan), Gabriel (Seth Gilliam), e l’altro ragazzo possono nascondersi nel seminterrato. Alcuni shenanigans ensue: Daryl cerca di continuare a suggerire di cercare altrove e viene chiamato per questo, poi deve far scivolare un tappeto sulla botola che porta al seminterrato; e Carver (Alex Meraz) il Mietitore continua ad essere diffidente e stronzo con Daryl, e si scopre che è perché è arrabbiato perché Daryl ha spezzato il cuore di Leah. Daryl riesce a parlare a voce alta e molto a caso dei numeri e delle difese dei Mietitori, a beneficio di Maggie. Poi lei e gli altri scappano. Va tutto bene.

Cosa non è bene è che quando la squadra ritorna, un Papa raggiante li aspetta, annunciando che mentre erano via, ha continuato a torturare il prigioniero fino a che “ha ottenuto tutto [he] necessario da lui”. Poi sussurra qualcosa a Carver, che ridacchia e guarda Daryl malignamente. Se fossi stato Daryl, avrei iniziato a correre immediatamente nella direzione opposta. Daryl non fa così. Ma questo problema è per la prossima settimana, e oggi, dobbiamo onorare la memoria del Branco, portato via da noi troppo in fretta. Addio a Rex, Buddy, Lady, Lucky, Hooch, Mutt Damon, Mary Puppins, Droolz, Papa Bonipoochie terzo e Arfster. Mi consola sapere che state giocando a riporto in paradiso, solo con teschi umani invece che con bastoni.

Virgilio segue il capo.

Virgilio segue il leader.
Immagine: Josh Stringer/AMC

Musiche assortite:

  • Se vi state chiedendo perché c’era un buco dietro lo specchio dell’armadietto dei medicinali per le lamette, alcune vecchie case le avevano quando le lamette non erano usa e getta. Se venivano messe nella spazzatura, potevano rovinare un netturbino o un bambino curioso piuttosto male, quindi venivano semplicemente infilate nella fessura… dove rimanevano per sempre. Ce n’era uno in un appartamento che ho affittato una volta. Chi più ne ha più ne metta!
  • Virgil è diventato un bel tipo. Dopo essere stato un disastro con Michonne nella stagione 10, dà a Connie il suo coltello per assicurarsi che lei possa scappare. Dice che Michonne gli ha dato una possibilità (risparmiandolo) che è certo debba essere passata a Connie. Sono felice che sia stato salvato.
  • Se qualcuno può spiegarmi perché il Branco non è stato mangiato dagli zombie entro i primi tre giorni dalla loro decisione di smettere di camminare come persone, mi piacerebbe sentirlo.

Ti stai chiedendo dove sia finito il nostro feed RSS? Puoi prendere il nuovo qui.

.

Source link