Snap sta effettuando dei test interni su un abbonamento a pagamento chiamato Snapchat Plus, che a quanto pare darà agli utenti l’accesso anticipato alle funzionalità, oltre ad altre abilità. In una dichiarazione a The Verge, ha dichiarato Liz Markman, portavoce di Snap:

Stiamo effettuando i primi test interni di Snapchat Plus, un nuovo servizio di abbonamento per gli Snapchatters. Siamo entusiasti della possibilità di condividere con i nostri abbonati funzionalità esclusive, sperimentali e in fase di pre-release, e di saperne di più su come possiamo servire al meglio la nostra comunità.

Secondo gli screenshot e le informazioni pubblicate su Twitter da Alessandro Paluzzi, ricercatore dell’app, Snap sta testando anche altre funzioni per Snapchat Plus, tra cui la possibilità di appuntare uno dei propri amici come “#1 BFF” (che sembra una ricetta per il dramma – MySpace è entrato nella top eight per un motivo), cambiare l’icona di Snapchat e vedere chi rivede le proprie storie. Paluzzi mostra anche che il prezzo di Snapchat Plus è attualmente indicato come 4,59 euro al mese e 45,99 euro all’anno (rispettivamente circa 4,84 e 48,50 dollari). Naturalmente, in questa fase questi potrebbero essere solo prezzi provvisori.

Snap non è l’unico social network o piattaforma di messaggistica che sta lavorando a un livello a pagamento: anche Telegram ha confermato che sta lavorando a un abbonamento premium, previsto per la fine di questo mese, e Twitter ha lanciato il suo servizio Blue alla fine dello scorso anno.

Sulla scia dell’introduzione da parte di Apple di una funzione di privacy per gli annunci pubblicitari con iOS 14.5, che consente agli utenti di disattivare il tracciamento degli annunci per ogni singola applicazione, molte app gratuite hanno dovuto riconsiderare il modo in cui fanno soldi. Snapchat, in particolare, ha citato i cambiamenti di iOS come motivo del mancato raggiungimento degli obiettivi di guadagno e ha dichiarato che quest’anno rallenterà le assunzioni.



Source link