Supermom, una piattaforma per genitori con 20 milioni di utenti in sei Paesi del Sud-Est asiatico, offre ai genitori confronti di prezzi, comunità e la possibilità di guadagnare completando sondaggi. Per i marchi, è un modo per condurre ricerche di mercato e raccogliere dati di prima parte, un aspetto importante per i marketer che si preparano a un mondo post-cookie.

La startup con sede a Singapore ha annunciato oggi di aver raccolto una Serie A di 8 milioni di dollari SGD (circa 6 milioni di dollari USA) guidata da Qualgro e con la partecipazione di AC Ventures. Supermom è attualmente presente in Indonesia, Malesia, Singapore, Vietnam e Thailandia e prevede di espandersi in altri mercati. Più di 200 marchi di consumo utilizzano Supermom per le ricerche di marketing, tra cui Kimberly Clark, Procter &ampble e Philips.

Supermom è stata fondata da Joan Ong, Luke Lim, Lynn Yeoh e Rebecca Koh, ed è nata come piattaforma nel 2013 per gruppi comunitari ed eventi personali. “La maternità è un viaggio piuttosto solitario e volevo sostenere altri genitori”, ha dichiarato Ong. I cinque anni successivi si sono concentrati su Singapore. Poi, nel 2019, il team di Supermom ha deciso che voleva espandersi in tutto il sud-est asiatico, quindi ha spostato l’attenzione dagli eventi comunitari al marketing digitale.

La piattaforma di ricerca di mercato di Supermom per le aziende consente ai marchi di effettuare test di mercato con gruppi di persone molto mirati. Il suo backend tiene traccia dei dati demografici dei genitori presenti nel suo database, compresi i dati aggregati sull’età dei loro figli, le loro occupazioni e i loro interessi. Oltre a scrivere recensioni o a partecipare a sondaggi, i genitori possono candidarsi come ambasciatori del marchio attraverso Supermom e, quando lo fanno, i marchi possono vedere il loro numero di follower sui social media e i gruppi di cui fanno parte.

Gli associati Qualgro Jeremy Soh e Neo WeiSheng, con i fondatori di Supermom Rebecca Koh, Joan Ong, Lynn Yeoh e Luke Lim

Lim afferma che la realizzazione di indagini quantitative su circa 1.000 persone richiede solitamente mesi, ma può essere effettuata in un’ora grazie a Supermom. I sondaggi possono essere lanciati contemporaneamente in sei Paesi, invitando utenti specifici a parteciparvi. Per impostare un sondaggio, i brand selezionano un Paese, quindi filtrano per specifici dati demografici, come l’età dei figli. La piattaforma di Supermom li guida anche nel processo di scrittura delle domande.

Oltre ai propri sondaggi, i marchi ottengono anche informazioni come l’indicizzazione dei marchi, ovvero una classifica dei marchi di cui i consumatori si fidano di più. I dati possono essere suddivisi per fascia demografica: ad esempio, i ricercatori possono vedere se un marchio è utilizzato dal 50% delle madri di età superiore ai 30 anni, e poi restringere il campo in base al livello di reddito disponibile.

Supermom utilizzerà i nuovi finanziamenti per le sue capacità di gestione dei dati e dei prodotti e per l’espansione nel Sud-Est asiatico.

“Con il passaggio delle aziende a un mondo senza cookie, avere accesso diretto ai consumatori è molto, molto importante”, ha dichiarato Ong. “Perché non possono più fare retargeting e utilizzare i cookie per indirizzare i consumatori. Quindi, con i milioni di utenti che abbiamo, stiamo aiutando molti marchi a ottenere questi dati critici di prima parte in modo che possano effettivamente accedere al loro pubblico di riferimento”.

In una dichiarazione sul finanziamento, il general partner di Qualgro, Weisheng Neo, ha affermato: “Riconosciamo l’attuale lacuna nell’accesso dei marchi a dati affidabili e sicuri sui genitori, un segmento di clienti ampio e in crescita. I marchi troveranno nella piattaforma Supermom un tesoro di intuizioni e di attivazione di dati di prima parte”.

Source link