T-Mobile starebbe valutando la possibilità di costruire una rete in fibra ottica da svariati miliardi di dollari da utilizzare per fornire servizi Internet a domicilio, secondo Bloomberg. Sebbene l’azienda abbia iniziato a testare Internet in fibra l’anno scorso, la sua offerta principale incentrata sulla casa si connette con il 5G invece che con altre infrastrutture cablate come DSL o cavo.

Bloomberg riporta che il vettore ha lavorato con Citigroup per trovare partner finanziari per una potenziale joint venture o “partnership commerciale” da 4 miliardi di dollari. Sembra che sia ancora presto per questo piano ed è possibile che non se ne faccia nulla, ma si tratta comunque di un passo significativo per il vettore wireless, che tradizionalmente ha utilizzato e gestito un tipo di infrastruttura molto diverso.

Nel frattempo, le attuali offerte Internet di T-Mobile per le case e le aziende (almeno quelle ampiamente disponibili) si basano sulle sue reti 5G e LTE. Sebbene ciò le consenta di distribuire la copertura più facilmente rispetto alla posa della fibra nel terreno, ci sono dei limiti; un servizio scadente può portare a una cattiva esperienza dell’utente e una rete in fibra sarà quasi certamente superiore a una rete cellulare. Per T-Mobile sarebbe opportuno poter offrire entrambe le opzioni in alcune aree: un’opzione cellulare relativamente economica per le persone con esigenze di Internet relativamente leggere e un’offerta in fibra per gli utenti più esigenti e per chi ha bisogno di un servizio solido come una roccia.

T-Mobile non ha risposto immediatamente a The Vergealla richiesta di commenti sulla ricerca di partner per la costruzione di una rete in fibra e sul numero di utenti che attualmente usufruiscono del servizio pilota di Internet domestico in fibra. Quando abbiamo scritto di questo servizio nell’agosto dello scorso anno, T-Mobile lo aveva reso disponibile solo in alcune zone di New York City e stava utilizzando l’infrastruttura di un fornitore di fibra locale invece della propria. Secondo Bloomberg, il vettore sta valutando anche altre partnership in cui potrebbe stipulare un accordo simile.

Anche se T-Mobile sta cercando di spendere molto per la fibra, sembra probabile che la sua principale offerta di Internet domestico sarà ancora il servizio fisso senza fili. Come ha dimostrato Google, la costruzione di una rete in fibra ottica in poche decine di aree può essere un’operazione costosa e dispendiosa in termini di tempo, che potrebbe essere ostacolata da potenziali resistenze da parte di operatori già affermati. All’inizio di quest’anno, T-Mobile ha annunciato che un milione di persone si sono iscritte al suo servizio Internet domestico 5G e che è in grado di fornirlo a oltre 40 milioni di famiglie.

Source link