Foto: Nicolas Asfouri / AFP (Getty Images)

Il sistema Autopilot di Tesla – che, contrariamente al suo nome, non permette l’auto di guidare da sola-è stato di nuovo coinvolto in un incidente. Questa volta, una Tesla Model 3 del 2019 con Autopilot attivato si è schiantata contro due auto parcheggiate sul lato di un’autostrada vicino al centro di Orlando in Florida.

Sabato mattina presto, un guidatore di 27 anni di Model 3 si è schiantato contro un’auto parcheggiata della Florida Highway Patrol, il Associated Press riportato. L’agente della polizia stradale si era fermato per aiutare un altro guidatore che aveva problemi con il suo veicolo quando la Model 3 ha investito la macchina.. Ha mancato di poco l’agente della polizia stradale, che era sceso dalla sua auto. La Model 3 poi ha proceduto alla collisione con l’altro veicolo parcheggiato.

Fortunatamente, non ci sono state vittime a causa dell’incidente. Il 27enne guidatore della Model 3 e il conducente dell’altra auto che riceveva assistenza hanno subito ferite minori. Nel frattempo, l’agente della polizia stradale è rimasto illeso, secondo l’AP.

I funzionari stanno ancora indagando sulla causa dell’incidente. CNBC sottolinea che it non è ancora stato determinato se Autopilot di Tesla ha causato o contribuito all’incidente.

Gizmodo ha raggiunto Tesla per un commento sabato, ma non ha ricevuto una risposta al momento della pubblicazione. Considerando che Tesla ha sciolto il suo team di pubbliche relazioni l’anno scorso, è improbabile che avremo una risposta, ma ci assicureremo di aggiornare questo blog se lo faremo.

L’ultimo incidente che ha coinvolto l’Autopilot di Tesla arriva quasi due settimane dopo che la National Highway Traffic Safety Administration ha aperto un’indagine sul sistema di guida assistita dell’azienda. In particolare, si concentrerà su 11 incidenti risalenti al 2018 in cui le auto Tesla con Autopilot o cruise control attivato si sono schiantate contro le auto parcheggiate veicoli di emergenza. Gli incidenti hanno provocato 17 feriti e un morto.

L’indagine della NHTSA riguarderà le auto Tesla prodotte tra il 2014 e il 2021, comprese le Tesla Model Y, Model X, Model S e Model 3, per un totale di circa 756.000 veicoli.

Anche se l’agenzia sta indagando solo sugli incidenti che coinvolgono veicoli di emergenza, il sistema Autopilot di Tesla è stato coinvolto in numerosi incidenti in cui i conducenti non hanno dato all’auto tutta la loro attenzione. Alcuni conducenti sono stati trovati ubriachi e addormentati al volante. Altri si sono schiantati perché stavano guardando i loro telefoni.

Oltre alla NHTSA, Tesla potrebbe avere l’attenzione di un’altra agenzia in futuro. Poco dopo che la NHTSA ha rivelato la sua indagine, i democratici Sens. Richard Blumenthal e Ed Markey hanno chiesto a La presidentessa della Federal Trade Commission Lina Khan di esaminare le pratiche di marketing e pubblicità “potenzialmente ingannevoli e sleali” dell’azienda per i suoi sistemi di automazione della guida.

Nella loro lettera, i senatori fanno giustamente notare che l’Autopilot di Tesla e le funzioni di Full Self-Driving sono solo parzialmente automatizzate e che non ci sono veicoli sul mercato che possono guidare da soli in questo momento.

“Comprendere queste limitazioni è essenziale, perché quando le aspettative dei conducenti superano le capacità del loro veicolo, possono verificarsi incidenti gravi e mortali”, hanno scritto Blumenthal e Markey.

.

Source link