Toyota si offre di riacquistare i suoi crossover SUV elettrici bZ4X dopo averli richiamati a giugno, , come riportato per la prima volta da Electrek. Il richiamo, che Toyota ha emesso nemmeno due mesi dopo l’uscita della bZ4X, riguarda i bulloni allentati del mozzo del volante che potrebbero causare il distacco dello stesso durante la guida.

Inizialmente Toyota ha consigliato ai proprietari di bZ4X di non guidare il veicolo e ha suggerito loro di avvisare il concessionario Toyota di zona, in modo da poter ritirare e conservare l’auto in attesa di una riparazione. In cambio, l’azienda avrebbe fornito ai clienti un’auto in prestito gratuito.

Ma una lettera ai clienti ottenuta da Electrek e confermato da The Verge rivela che Toyota offre anche alcuni omaggi in cambio dell’inconveniente, tra cui un credito di 5.000 dollari, un’estensione della garanzia e la ricarica gratuita presso le stazioni di ricarica di proprietà di EVgo fino alla fine del 2024 (supponendo che i clienti restituiscano le loro auto entro tale data). Se un proprietario non è soddisfatto di queste opzioni, tuttavia, Toyota dichiara che riacquisterà il veicolo a partire da 42.000 dollari.

“Sappiamo che i nostri clienti hanno molte scelte quando si tratta di acquistare un veicolo. Apprezziamo la loro fedeltà e li sosteniamo durante questo richiamo”, ha dichiarato Toyota in una dichiarazione ottenuta da The Verge. “Tuttavia, se un cliente non vuole procedere con le opzioni previste, offriremo il riacquisto della sua bZ4X”. Toyota aggiunge che il riacquisto dipende dallo stato e dalle circostanze del proprietario.

Né la lettera né la dichiarazione offrono ulteriori dettagli sui tempi di risoluzione del problema. Il richiamo riguarda circa 2.700 veicoli, ma non è chiaro quanti di questi siano stati effettivamente consegnati. Anche la Subaru Solterra, costruita sulla stessa piattaforma, è interessata dal richiamo.

La bZ4X rappresenta il primo tentativo di Toyota di realizzare un veicolo completamente elettrico, con un inizio un po’ stentato. Si spera che Toyota riesca a risolvere tutti i problemi rimasti prima di iniziare a consegnare altri veicoli e ad aumentare la produzione per raggiungere l’obiettivo di 17 miliardi di dollari di rilasciare 30 nuovi veicoli elettrici entro il 2030.

Source link