Immagine: HBO

Se c’è qualcosa che dovete ricordare da Westworld è che Dolores (Evan Rachel Wood) è morta. Per davvero, almeno secondo il co-showrunner Jonathan Nolan, che ha dichiarato inequivocabilmente che la Dolores che abbiamo seguito dalla prima stagione non c’è più, dopo che la sua mente è stata cancellata da Serac (Vincent Cassel) nella sua caccia alla chiave del Sublime, alias la Valle dell’Oltre. Ma il suo sacrificio non è stato vano, poiché è riuscita a ispirare Caleb (Aaron Paul) a distruggere il supercomputer che controlla il mondo Rehoboam e Maeve (Thandiwe Newton) a tradire Serac e, si spera, a guidare una co-rivoluzione di umani e Anfitrioni. Naturalmente, Evan Rachel Wood fa ancora parte della serie – e si suppone che interpreti un nuovo personaggio di nome Christina, che sembra essere una scrittrice che vive nella grande città – e ci sono alcune delle copie che Dolores ha fatto di se stessa in giro, tra cui quella nel corpo di Lawrence (Clifton Collins Jr.) e quella degradata, che odia gli umani, nel corpo di Charlotte Hale (Tessa Thompson) (ma di lei parleremo tra un secondo). Considerando quanto Dolores fosse brava a pianificare il futuro, non si sa se sia davvero sparita per sempre.

Source link