Twitter sta ora lanciando didascalie per i tweet vocali, la società ha annunciato giovedì. Twitter ha lanciato per la prima volta i tweet vocali nel giugno 2020, ma all’epoca sono stati rapidamente criticati dai sostenitori dell’accessibilità per la mancanza di sottotitoli.

Ora, quando fai un tweet vocale (qualcosa che puoi fare solo sull’app iOS in questo momento), i sottotitoli verranno generati automaticamente nelle lingue supportate, che sono inglese, giapponese, spagnolo, portoghese, turco, arabo, hindi, francese, indonesiano , coreano e italiano.

Per vedere le didascalie su un tweet, puoi fare clic o toccare l’icona CC nell’angolo in alto a destra della finestra del tweet vocale. I sottotitoli appaiono solo sui nuovi tweet vocali, dice Twitter, il bordo, quindi non li vedrai su quelli più vecchi.

Di seguito è riportato uno screenshot di come appaiono le didascalie e l’icona CC sul web, tratto da un tweet vocale che ho creato mentre scrivevo questo articolo:

Puoi anche provare ad ascoltare la mia voce twitta qui e segui le didascalie, anche se ti avvertirò che i miei tweet alla fine si cancellano automaticamente. Se stai leggendo questo articolo poco dopo che è stato pubblicato, il tweet vocale potrebbe essere sparito.

Quando sono stati lanciati i tweet vocali, è emerso anche che all’epoca non c’era un team dedicato a Twitter per l’accessibilità, invece i dipendenti dovevano dedicare il proprio tempo al lavoro di accessibilità. Da allora la società ha risolto il problema, annunciando di aver formato delle squadre concentrarsi sull’accessibilità nel mese di settembre.

“Come parte del nostro lavoro in corso per rendere Twitter accessibile a tutti, stiamo implementando sottotitoli automatici per i tweet vocali su iOS”, ha dichiarato il capo dell’accessibilità globale di Twitter Gurpreet Kaur in una nota. “Anche se è ancora presto e sappiamo che all’inizio non sarà perfetto, è uno dei tanti passi che stiamo facendo per espandere e rafforzare l’accessibilità attraverso il nostro servizio e non vediamo l’ora di continuare il nostro viaggio per creare un servizio veramente inclusivo. “

Twitter offre anche didascalie in Twitter Spaces, le sue stanze audio sociali simili a Clubhouse.



Source link