Twitter sta cercando input su due nuove potenziali caratteristiche che potrebbero dare agli utenti un maggiore controllo sul tono e la qualità delle risposte ai loro tweet. Filtro e limite, come condiviso dal designer di Twitter Paula Barcante, nasconderebbe in modo intelligente le risposte offensive o dannose o impedirebbe ai recidivi di rispondere del tutto.

Sulla base delle immagini concettuali che Barcante ha condiviso, Twitter rileverebbe se hai ricevuto risposte dannose o meno e poi ti chiederebbe di attivare Filtro o Limite. “Se hai attivato Filtro, le risposte potenzialmente dannose al tuo Tweet non verrebbero mostrate a te o a chiunque altro”, scrive Barcante. Con Limite attivato, gli account con una storia di tweet offensivi o “ripetitivi, non invitati” verrebbe impedito di rispondere a tutti.

Nel concetto di Twitter, le risposte filtrate sono ancora visibili alla persona che le twitta.
Immagine: Twitter

Il concetto di Twitter è abbastanza chiaro sul fatto che tu abbia abilitato o meno il filtro o il limite. Nel caso di tweet filtrati, appaiono ancora per la persona che risponde, con un testo aggiunto che dice: “Questa risposta è visibile solo a te”. Per gli account con limite abilitato, Twitter mostrerebbe un avviso che spiega che “Limite di risposta è su” con un link per saperne di più.

Twitter cerca di rendere chiaro quando i limiti di risposta sono attivi.
Immagine: Twitter

Ora, poiché questo – del tutto ipotetico – processo è automatizzato, è destinato a non essere sempre accurato. Barcante nota che Twitter sta anche considerando di permettere agli utenti di rivedere i tweet che vengono catturati nella rete di entrambe le funzioni, nel caso in cui l’utente non sia d’accordo con la decisione automatica di Twitter e voglia correggerla.

In termini di caratteristiche che Twitter ha sperimentato di recente, Filter e Limit suonano sicuramente più utili di, diciamo, Fleets (RIP). È facile immaginare che l’abilitazione di queste impostazioni potrebbe in gran parte prevenire l’abuso razzista che gli utenti molto visibili possono sperimentare sulla piattaforma. Twitter ha anche esaminato altri modi per proteggere l’esperienza degli utenti, come aggiungere la possibilità di nascondere i vecchi tweet o selezionare chi vedrà un tweet prima di inviarlo.

Come molti degli esperimenti di Twitter, tutte queste sembrano grandi idee; ora, hanno effettivamente bisogno di essere implementate. Barcante non ha dato una linea temporale per quando questo potrebbe accadere.



Source link