Per la scienza, naturalmente.

Un ingegnere di neuroscienze ha insegnato ai ratti a giocare a una versione modificata dello sparatutto Doom. E li ha anche chiamati come tre dei principali creatori del gioco originale: John Romero, John Carmack e Tom Hall.

“Ho costruito un setup VR per roditori da zero e ho addestrato tre ratti in modo automatico, senza intervento manuale, ad attraversare un corridoio reso nel motore DOOM II”, ha scritto Viktor Tóth, in un post sul blog. “Anche se ho implementato i meccanismi per addestrare ulteriormente i ratti a sparare ai mostri nel gioco, mi mancava il tempo per rinforzare effettivamente il comportamento”.

Tóth ha creato un unico impianto di “VR per ratti” in cui uno dei tre ratti stava su una grande trackball improvvisata di fronte a un monitor curvo. Il ratto poteva “camminare” sulla palla, mentre il suo corpo era tenuto in posizione da un braccio meccanico. L’acqua zuccherata che arrivava attraverso dei tubi incentivava i ratti a muoversi. Essenzialmente, Tóth ha usato una build personalizzata del gioco che offriva corridoi dritti con curve semplici prima di introdurre percorsi più intricati con vicoli ciechi e curve casuali.

Questo alla fine ha portato i ratti a navigare l’intera mappa Entryway di Doom II. Quindi, se sei curioso di vedere i ratti in azione, assicurati di guardare il video incorporato qui sopra.

.

Source link