Salve e bentornati a Week in Review, dove riepiloghiamo le notizie più importanti della settimana. Se vuoi ricevere questo servizio nella tua casella di posta ogni sabato, iscriviti qui.

Greg Kumparak è ancora in vacanza, ma non preoccupatevi! Tornerà al timone la prossima settimana per portarvi le nostre storie più importanti. Fino ad allora, vi copro io.

Prima di tutto, un po’ di affari veloci. TechCrunch+ è in vendita per il Giorno dell’Indipendenza, con uno sconto del 50% sull’abbonamento annuale. Ne volete ancora? Il caporedattore di TC+ Alex Wilhelm vi dà tutte le ragioni per fare il salto di qualità.

Ok, andiamo sulla luna! Sì, la Luna. Questa settimana alcuni rottami spaziali si sono schiantati sulla superficie lunare, facendo grattare la testa ad alcuni osservatori entusiasti. Era di SpaceX? Proveniva da un razzo lanciato nel 2014 dalla China National Space Administration? Non lo sappiamo ancora, ma Devin Coldewey ha fatto una chiacchierata con Darren McKnight di LeoLabs, che ha costruito una rete di radar per il tracciamento dei detriti, per avere qualche informazione in più.

Crediti immagine: NASA/Goddard/Università statale dell’Arizona

altre cose

A proposito di spazio: Vi è mai capitato di fissare con desiderio le profondità dell’universo e di ricevere qualcosa in cambio? Questo dovrebbe accadere tra due settimane, quando il telescopio spaziale James Webb rilascerà le sue prime immagini. “È più lontano di quanto l’umanità abbia mai guardato prima”, ha detto l’amministratore della NASA Bill Nelson durante un incontro con i media questa settimana. Forse la verità è là fuori.

Licenziamenti per Tesla Autopilot: Questa settimana la casa automobilistica ha licenziato 195 dipendenti in due uffici della divisione Autopilot. I licenziati ricoprivano ruoli di supervisore, etichettatore e analista di dati. Ci si chiede quale sarà l’impatto dei licenziamenti sul più ampio sistema avanzato di assistenza alla guida di Tesla. I restanti 81 dipendenti del team Autopilot saranno trasferiti in un altro ufficio, poiché quello di San Mateo sarà chiuso.

Mandati di comparizione SPAC: Un gran giurì federale con sede a New York ha inviato citazioni al consiglio di amministrazione di Digital World, che si sta preparando ad acquisire Trump Media & Technology Group, il gruppo mediatico di Donald Trump responsabile di Truth Social. Secondo un documento della SEC, i mandati di comparizione sono un tentativo di raccogliere maggiori informazioni sui “documenti S-1 di Digital World, sulle comunicazioni con o su più individui e sulle informazioni relative a Rocket One Capital”.

Applicazioni di lavoro false: questa settimana l’FBI ha lanciato un avvertimento sul fatto che le applicazioni false vengono utilizzate insieme a informazioni rubate per richiedere un lavoro. Una parte di queste applicazioni prevede anche colloqui video. “In questi colloqui, le azioni e i movimenti delle labbra della persona intervistata con la telecamera non sono completamente coordinati con l’audio della persona che parla. A volte, azioni come tosse, starnuti o altre azioni uditive non sono allineate con ciò che viene presentato visivamente”, ha dichiarato l’FBI in un comunicato che annuncia la preoccupante notizia.

Cacca di partito: Bene, il divieto a tempo indeterminato del 2020 sulle feste non autorizzate negli Airbnb è ora permanente. Ciò significa che non è possibile organizzare feste ad invito aperto o con più di 16 partecipanti. L’azienda ha dichiarato in un post sul blog che da quando è stato istituito il divieto, due anni fa, il tasso di segnalazioni di feste è diminuito del 44% rispetto all’anno precedente. Non ci saranno feste, Garth.

Concetto di cooperazione tra intelligenza umana e artificiale

Crediti immagine: DrAfter123 / Getty Images

materiale audio

Su TechCrunch Podcast Network, Christine Tao, fondatrice di Sounding Board, si è unita a Darrell e Jordan su Found per parlare delle difficoltà che lei e il suo co-fondatore hanno affrontato durante la raccolta di fondi e di come hanno stabilito il tipo di cliente che ha reso possibile la scalabilità.

Nell’episodio di mercoledì di Equity, Natasha Mascarenhas ha posto una domanda ispirata da un recente post di Rebecca Szkutak di TC: cosa c’è nelle clausole dei term sheet al giorno d’oggi e cosa ci dice su chi avrà il controllo durante la crisi?

Scopri la nostra carrellata completa.

materiale aggiunto

Volete ancora più TechCrunch? Andate a visitare il sito TechCrunch+, dove possiamo approfondire gli argomenti che i nostri abbonati ci dicono essere di loro interesse. Tra le cose interessanti di questa settimana ci sono:

La SEC ha respinto di nuovo gli ETF sul bitcoin. E adesso?
Le decisioni della SEC non sono una novità per il settore; l’agenzia governativa ha rifiutato più di una dozzina di ETF a pronti sul bitcoin solo nell’ultimo anno, mentre ha approvato diversi ETF basati su bitcoin future, Jacquelyn Melinek rapporti.

Comunicate le vostre emissioni Scope 3, vigliacchi!
Tim De Chant affronta le aziende che affermano di essere serie sulle emissioni di carbonio. In breve, se sono serie, allora valuteranno le loro emissioni Scope 3 e non comprometteranno i tentativi di rendere standard la divulgazione di tali emissioni.

Pitch Deck Teardown: Il piano di semina da 7 milioni di dollari di Wilco
Haje è tornato con un’altra analisi del pitch deck, questa settimana di Wilco, una società di cui ha trattato il finanziamento la scorsa settimana. Haje è piuttosto entusiasta del documento di Wilco, in quanto, a suo dire, si tratta di 19 diapositive che soddisfano tutti i requisiti.



Source link