Dopo una noiosa giornata di battibecchi, Victoria Sung è apparsa come una manna dal cielo – per dirci che i test di Theranos facevano schifo.

Sung lavorava alla Celgene quando questa aveva stipulato il contratto con Theranos. La sua testimonianza è stata breve e precisa: Celgene non aveva convalidato “completamente” la tecnologia di Theranos, ha detto. Questo avrebbe richiesto più lavoro di quello che ha fatto con i test di Theranos. Il lavoro che ha mostrato alla corte dal 2012 ha dimostrato che Theranos ha funzionato male rispetto ai test standard – spesso restituendo risultati che erano “fuori gamma”.

Arriveremo al battibecco tra un minuto, lo prometto, ma Sung è un teaser per una grande parte di Stati Uniti contro Elizabeth Holmes che non abbiamo esplorato molto: Il rapporto di Theranos con le aziende farmaceutiche. Un’accusa che il procuratore Robert Leach ha fatto nella sua dichiarazione di apertura è che Holmes ha ingannato Walgreens sul suo rapporto con le aziende farmaceutiche. Durante la testimonianza dell’ex dipendente Surekha Gangakhedkar, poco più di una settimana fa, ha detto che non pensava che il rapporto della società farmaceutica GlaxoSmithKline sulla tecnologia Theranos l’avesse “completamente convalidata”.

Questa frase mi sembrava familiare, e oggi ho capito da dove: Sangue cattivo, il libro di John Carreyrou su Theranos. Nel libro, Carreyrou ha scritto che i documenti che Theranos ha dato a Walgreens “affermavano che il sistema Theranos era stato ‘ampiamente convalidato negli ultimi sette anni da 10 delle 15 maggiori aziende farmaceutiche'”.

GSK e l’acquirente di Celgene, Bristol-Myers Squibb, sono certamente tra le più grandi aziende farmaceutiche. Avevano contratti con Theranos; infatti, Celgene era il più grande cliente di Theranos. Ma nessuno degli studi che queste due aziende hanno fatto conta come convalida completa, secondo Sung e Gangakhedkar.

Immagino che lavoreremo attraverso gli altri partner farmaceutici di Theranos più tardi nel processo; la testimonianza di Sung è stata breve. Era sul banco dei testimoni solo perché l’ex direttore di laboratorio Adam Rosendorff aveva un impegno per la cura dei bambini alle 14:00 e non poteva continuare il suo controinterrogatorio, che ha richiesto la maggior parte della giornata.

Rosendorff aveva precedentemente testimoniato che i test di Theranos erano pessimi, dicendo anche di non capire il valore clinico di un test.

Lance Wade, l’avvocato di Holmes, ha cercato di minare questa testimonianza, e questa è stata la fonte di una grande quantità di battibecchi. Rosendorff poteva essere pignolo sui dettagli; per esempio, Wade continuava a confondere i “proficiency test” con i “precision test”, e Rosendorff continuava a correggerlo. Ad un certo punto, i due hanno litigato sul fatto che Rosendorff avesse inoltrato un’e-mail o avesse risposto ad essa. Almeno, credo che fosse questo il motivo della loro discussione.

Abbiamo rivisto l’ispezione del laboratorio da parte del California Department of Public Health, dove i dipendenti di Theranos hanno ricevuto istruzioni di non entrare o uscire dal laboratorio “Normandy”, dove erano tenute le macchine Edison. In una precedente ispezione a New York, le bacheche erano state coperte con carta in modo che l’ispettore non potesse vedere cosa c’era sopra. Wade chiese se era per proteggere i segreti commerciali. Rosendorff chiese chi avrebbe appuntato i segreti commerciali sulle bacheche.

Ma abbiamo scoperto i risultati del controllo: alcune carenze minori, che hanno turbato Holmes e Balwani, ha testimoniato Rosendorff. Più tardi, Wade scherzò sul fatto che supervisionare i test di controllo della qualità e assicurarsi che le leggi venissero seguite era “il motivo per cui si prendono i soldi grossi, giusto?

“Non tanto quanto viene pagato”, rispose Rosendorff.

Mentre era tra i dipendenti più pagati di Theranos, guadagnando 240.000 dollari all’anno, Il Wall Street Journal ha notato che i partner dello studio di Wade hanno fatto una media di circa 1,5 milioni di dollari all’anno. Dati i problemi a Theranos, così come le spese legali che sono derivate dal suo tempo lì, avrebbe dovuto essere pagato di più, ha detto Rosendorff. Questa testimonianza è stata cancellata dal verbale.

Battibecchi a parte, Wade ha fatto qualche progresso. Mise alcune delle e-mail che erano state chieste a Rosendorff durante l’esame diretto in ordine cronologico con i documenti che Rosendorff aveva firmato, mostrando che qualsiasi riserva Rosendorff avesse non gli impedì di approvare i test.

Fondamentalmente, Wade ha convinto Rosendorff a rivedere la sua testimonianza sui test di competenza, che sono richiesti dalla legge. Sebbene i test di competenza non siano stati eseguiti sui dispositivi Edison, Rosendorff ha detto che aveva stati eseguiti sulle macchine approvate dalla FDA nel laboratorio. Wade ha prodotto documenti dell’American Proficiency Institute che ha classificato Theranos “accettabile”.

Questo è un significativo restringimento della testimonianza di Rosendorff dall’esame diretto. A differenza del tentativo di Wade di “beccarsi” un momento ieri, questo ha fatto mi ha fatto riconsiderare come mi sentivo riguardo alla testimonianza diretta di Rosendorff sui test di competenza. È molto meno dannoso dire che il proficiency testing era stato fatto ovunque tranne la Edison, che fu usata solo per sette test. Rosendorff stava testimoniando i piani per i test di competenza sulle macchine Edison quando dovette lasciare la giornata. (Questo è stato il momento in cui si è verificata la disputa via e-mail).

Le osservazioni fatte dall’avvocato dopo che la giuria se n’è andata hanno suggerito che abbiamo almeno un altro giorno per ascoltare Rosendorff e Wade litigare, cosa di cui non sono particolarmente impaziente. Ma la testimonianza di Sung ha fatto mi ha dato qualcosa per cui eccitarmi: Cosa dirà il resto di Big Pharma su Theranos?



Source link