L’app per i pagamenti di proprietà di PayPal Venmo non offrirà più un feed pubblico e globale delle transazioni degli utenti, come parte di una significativa riprogettazione incentrata sull’espansione dei controlli sulla privacy dell’app e sull’evidenziazione di alcune delle nuove funzionalità di Venmo. La società afferma che mostrerà invece agli utenti solo il loro “feed degli amici”, ovvero il feed social dell’app in cui puoi vedere solo le transazioni dei tuoi amici.

Venmo ha lottato nel corso degli anni per bilanciare il suo desiderio di aggiungere un elemento sociale alla sua rete basata sui pagamenti peer-to-peer, con la necessità di offrire agli utenti la loro privacy.

Alcuni anni fa, la società è stata costretta a risolvere un reclamo con la FTC sulla gestione delle divulgazioni sulla privacy nell’app insieme ad altre questioni relative alla sicurezza e alla privacy delle transazioni degli utenti. Una delle preoccupazioni all’epoca era un’impostazione che rendeva pubbliche tutte le transazioni per impostazione predefinita, una caratteristica che secondo la FTC non veniva spiegata correttamente ai clienti. Come parte dell’accordo, Venmo ha dovuto informare sia gli utenti nuovi che quelli esistenti su come limitare la visibilità delle loro transazioni, tra le altre modifiche.

Tuttavia, i problemi di privacy hanno continuato a seguire Venmo nel corso degli anni. Più recentemente, Notizie BuzzFeed è stato in grado di rintracciare l’account Venmo segreto del presidente Biden a causa della mancanza di privacy intorno agli elenchi di amici di Venmo, ad esempio. In seguito, l’azienda implementato i controlli sulla privacy dell’elenco di amici per affrontare la questione.

Crediti immagine: Venmo

Nell’app appena aggiornata, Venmo evidenzierà ancora questa impostazione sulla privacy dell’elenco di amici in modo che gli utenti possano scegliere se desiderano o meno che il loro profilo appaia negli elenchi di amici di altre persone. Gli utenti saranno inoltre in grado di rimuovere o aggiungere contatti dal proprio elenco di amici in qualsiasi momento, bloccare le persone e impostare la privacy delle transazioni durante la pubblicazione o retroattivamente su pubblico, privato o solo amici. Tuttavia, non è chiaro quale sia il vantaggio della pubblicazione pubblica, poiché il feed pubblico globale è scomparso. Invece, le transazioni pubbliche sarebbero visibili ai non amici degli utenti solo quando qualcuno ha visitato direttamente il loro profilo.

Oltre alle modifiche alla privacy, la riprogettazione di Venmo mira a rendere più facile per le persone scoprire le nuove funzionalità dell’app, afferma la società.

Ora, una nuova opzione di navigazione in basso consentirà agli utenti di alternare tra il loro feed social, i prodotti Venmo come la Venmo Card e le criptovalute e il loro profilo personale. La nuova sezione “Carte” consentirà ai titolari di carte di credito e debito Venmo di gestire le proprie carte e accedere ai propri premi e offerte, come prima. Nel frattempo, la scheda “Crypto” consentirà agli utenti di apprendere ed esplorare il mondo delle criptovalute, visualizzare le tendenze in tempo reale e acquistare, vendere o detenere diversi tipi di criptovalute.

Crediti immagine: Venmo

Venmo ha aggiunto per la prima volta il supporto per le criptovalute all’inizio di quest’anno, in seguito alla mossa della società madre PayPal di fare lo stesso, e ora offre l’accesso a Bitcoin, Ethereum, Litecoin e Bitcoin Cash. Prima, l’opzione appariva come un piccolo pulsante accanto al pulsante “Paga o richiedi” nella parte inferiore dello schermo, il che ha contribuito alla sensazione disordinata di Venmo.

L’app aggiornata includerà anche il supporto per nuovi tipi di pagamento e protezioni di acquisto estese, che Venmo annunciato il mese scorso e detto sarebbe arrivato il 20 luglio. I clienti saranno ora in grado di indicare se il loro acquisto riguarda “beni e servizi” quando effettuano transazioni con un venditore, il che renderà le transazioni idonee per il piano di protezione degli acquisti di Venmo, anche se il il venditore non ha un account “business” adeguato.

Poiché ora addebita ai venditori una commissione dell’1,9% più 10 centesimi, c’era stato un po’ contraccolpo da parte degli utenti che hanno frainteso le modifiche o semplicemente non le sono piaciute. Ma la mossa potrebbe aiutare ad aumentare le entrate di Venmo.

PayPal detto a febbraio che Venmo ha aumentato gli utenti del 32% nel 2020 per raggiungere 70 milioni di account attivi e prevede che l’app genererà quasi 900 milioni di dollari di entrate quest’anno, probabilmente in parte grazie a questa e ad altre nuove iniziative, come le sue commissioni sulle transazioni crittografiche.

Crediti immagine: Venmo

Oltre alle modifiche più funzionali e agli aggiornamenti sulla privacy, la riprogettazione di Venmo modernizza anche l’aspetto dell’app stessa, che era diventata un po’ datata ed eccessivamente occupata. Poiché Venmo aveva ampliato la sua gamma di servizi, il menu dell’hamburger (tre righe) in alto a destra della vecchia versione dell’app si era trasformato in un lungo elenco di opzioni e impostazioni. Ora non c’è più. L’app utilizza una nuova iconografia, un font aggiornato e molto spazio bianco per renderlo fresco e pulito.

Anche le modifiche all’app riducono in qualche modo l’importanza del feed social stesso. Sebbene possa ancora essere predefinita su quella scheda, altre opzioni ora hanno lo stesso piano con le proprie schede, invece di essere nascoste in un menu o in un pulsante più piccolo.

Venmo afferma che l’app Venmo riprogettata inizierà a essere distribuita oggi per selezionare i clienti e sarà disponibile per tutti gli utenti negli Stati Uniti nelle prossime settimane.

Source link