Wing, società controllata da Alphabet, ha presentato i suoi droni di diverse dimensioni per soddisfare tutte le esigenze di carico utile, secondo un blog sul sito dell’azienda, scritto da Adam Woodworth, il nuovo CEO di Wing, e pubblicato giovedì.

Spostare una varietà di pacchetti nel cielo

“Qui alla Wing passiamo molto tempo a pensare a come spostare i pacchi nel cielo. Per risolvere il problema delle consegne su richiesta sarà sempre necessaria una varietà di veicoli. Così come il veicolo ideale per trasportare una tonnellata di ghiaia sarebbe un dumper piuttosto che una berlina, l’aereo ideale per trasportare un flacone di medicinali non è lo stesso di quello migliore per consegnare un gallone di latte, e nessuno dei due è adatto a consegnare un frigorifero”, scrive il dirigente.

Un criterio che dovrebbe essere sempre seguito quando si progettano nuovi droni per le consegne è che il carico dovrebbe essere circa il 25% della massa dell’aereo. Nel frattempo, i progetti dei nuovi veicoli si basano su serie di elementi comuni dell’avionica, del sistema di propulsione e dei materiali.

“Questo ci permette di evolvere rapidamente le configurazioni dei velivoli a partire da una base collaudata e di adattarle a un’ampia gamma di usi, dalla consegna di cibo, medicine e altri beni all’ottimizzazione della catena di approvvigionamento e alla risposta alle emergenze”, ha spiegato Woodworth.

Oggi i droni hanno dei limiti di peso, quindi non possono essere utilizzati per consegnare tutto. Al momento, il pacco più pesante che un drone può trasportare è di 2,7 kg, il che impedisce alle aziende di completare ordini di grandi dimensioni.

Gestione di “scatole grandi” e altro

Wing non specifica se si occuperà di questo problema in particolare, ma l’azienda parla di gestione di “scatole grandi”.

“In alcuni casi, stiamo affrontando un particolare problema di aerodinamica, in altri un rompicapo di packaging per integrare una scatola grande in un aereo non così grande. Poiché questi progetti sono destinati a sfruttare gli elementi fondamentali del nostro sistema operativo, possiamo concentrare il lavoro di progettazione su un elenco più breve di compiti nuovi e unici, sapendo che il cervello del sistema rimane lo stesso”, ha detto Woodworth.

“Possiamo avere piccoli aerei per la consegna di prodotti farmaceutici, grandi aerei per l’evasione delle spedizioni, velivoli a lungo raggio per i voli logistici e piattaforme di hovering dedicate per la consegna nelle città”.

Nell’agosto del 2021, l’azienda ha raggiunto una pietra miliare fondamentale per le consegne con i droni. Ha realizzato 100.000 consegne, grazie alla popolarità che aveva trovato nelle periferie australiane.

In particolare, Wing ha consegnato 10.000 tazze di caffè, 1.700 confezioni di snack e 1.200 polli arrosto ai consumatori di Logan, in Australia, durante l’anno precedente. Ora è destinata a consegnare molti più carichi con la sua nuova varietà di droni che affronteranno un’ampia gamma di carichi. Potrebbe essere questo il nuovo futuro delle consegne via drone?

Source link