Attenzione: il materiale non è appiccicoso.

Non c’è dubbio che amiamo lo YouTuber Steve Mould. Nei suoi numerosi e variegati video, condivide con noi i più divertenti ed educativi esperimenti scientifici e spiegazioni e le rappresenta in un modo accessibile e facile da capire.

Ora è tornato con un nuovo filmato in cui spiega come funziona il materiale autorigenerante. Inizia tagliando il materiale in due e ricucendolo.

È chiaro che il materiale è diventato di nuovo uno, fondendo entrambe le parti. Fa poi un paragone con il Blu Tack, perché anche questo materiale può essere tagliato e reso di nuovo intero.

Tuttavia, c’è una differenza con il Blu tack: il materiale è complessivamente appiccicoso. Il materiale autorigenerante non lo è, il che rende le sue cosiddette capacità di fusione ancora più straordinarie.

Mould spiega che molte delle informazioni relative al funzionamento del materiale autorigenerante sono nascoste dietro un segreto commerciale, ma ha raccolto alcuni dati piuttosto utili per comprendere i processi del materiale.

Quali sono queste informazioni? Quali sono i segreti dei materiali autorigeneranti? Possono essere facilmente replicati? A cosa servono? Questo video risponde a tutte queste domande e ad altre ancora.

Source link