I danni al DNA nel tempo sono responsabili dell’invecchiamento, del cancro e di alcune malattie neurologiche.

Una nuova proteina chiamata TEX264 è in grado di combinarsi con altri enzimi per trovare e distruggere le proteine tossiche che si legano al DNA e innescano il danno. Potrebbe essere potenzialmente usata per riparare i danni al DNA legati a disturbi come il cancro e la SLA.

Gli scienziati sperano anche di poter usare la proteina per riparare i danni al DNA causati dalla chemioterapia. Il prossimo passo della ricerca è la manipolazione dell’espressione e delle proprietà della proteina per vedere se può invertire gli effetti dell’invecchiamento e alterare il corso di malattie come il cancro.

https://www.upi.com/Science_News/2020/03/09/Scientists-find-toolkit-to-aid-repair-of-damaged-DNA/3751583765543/?sl=20