Un fungo che può mangiare le radiazioni è stato trovato a Chernobyl nel 2007. Il fungo cresce verso i luoghi più caldi e radioattivi. Contiene un sacco di pigmenti di melanina scura, che assorbe le radiazioni e le elabora in modo innocuo per produrre energia.

Gli scienziati ritengono che il meccanismo possa essere imitato per creare materiali che bloccano le radiazioni e generano energia rinnovabile.
Questo tipo di materiale sarebbe utile per creare tute protettive più efficaci, così come rivestimenti per macchinari radioattivi.

La NASA prevede di inviare il fungo nello spazio, poiché la sua crescita nello spazio potrebbe rivelare nuove informazioni sulla specie.

https://www.popularmechanics.com/science/a30784690/chernobyl-fungus/