I ricercatori canadesi hanno provato con successo una stampante portatile 3D per la pelle che tratta gravi ustioni stampando nuove cellule cutanee direttamente sulla ferita.
La stampante fornisce un metodo di trattamento per i pazienti le cui lesioni sono troppo estese per gli innesti cutanei. Utilizza un bioink basato sulla proteina coinvolta con la coagulazione e cellule che supportano la crescita di altre cellule e aiutano la risposta immunitaria del corpo.
Il dispositivo è in grado di stendere fogli di pelle sulle ferite in modo uniforme, sicuro e affidabile su tutto il corpo.

I pazienti che sono stati trattati con il dispositivo sono guariti estremamente bene, con una riduzione dell’infiammazione, delle cicatrici e delle contrazioni rispetto ad altri trattamenti.

Articolo ufficiale