Anche per un occasionale osservatore dell’industria tecnologica, è stata una buona settimana per Bret Taylor: lunedì è stato nominato presidente del consiglio di amministrazione di Twitter, e ieri è diventato co-CEO e co-presidente di una società SaaS chiamata Salesforce.

Dalle apparenze esteriori, Taylor sembrava straordinariamente ben posizionato per influenzare ciò che accade a Twitter e contemporaneamente trovarsi su un piano di parità con il co-fondatore e CEO uscente di Salesforce Marc Benioff.

“La configurazione del co-CEO può essere difficile”, ha consigliato Holger Mueller di Constellation Research.

Ma c’è stato un controllo della realtà oggi quando The Information ha riportato che Taylor sarebbe stato in realtà co-CEO solo di nome, riferendo a Benioff dopo tutto.

Salesforce non ha risposto alla nostra richiesta di commento su questo rapporto, ma Taylor deve ancora sentirsi abbastanza bene con se stesso, indipendentemente dalla sua posizione nell’organigramma dell’azienda.

Dopo un periodo di lavoro come product manager su Google Maps e altri servizi della società, è entrato in Benchmark Capital nel 2007 come imprenditore in residenza. Alla fine ha co-fondato FriendFeed, un primo social network insieme a MySpace che era popolare prima che Facebook, Twitter, Snapchat e TikTok arrivassero sulla scena.

Source link