Instagram dice che sta “mettendo in pausa” lo sviluppo di quello che è stato soprannominato “Instagram Kids” – una versione dell’app di condivisione di foto rivolta ai bambini sotto i 13 anni. Il capo di Instagram Adam Mosseri ha annunciato la notizia in un post sul blog oggi, dicendo che l’azienda di proprietà di Facebook avrebbe continuato a lavorare su esperienze controllate dai genitori per gli utenti più giovani di internet.

Nel post sul blog e in una serie di tweets di accompagnamentoMosseri incolpa i media e i critici di aver frainteso lo scopo dell’app. “Non è mai stato pensato per i bambini più piccoli, ma per i tweens (10-12 anni)”, scrive nel post del blog. In un tweet separato, ha aggiunto che la notizia del progetto “è trapelata molto prima di sapere cosa sarebbe stato. La gente temeva il peggio, e avevamo poche risposte in quella fase. È chiaro che abbiamo bisogno di prendere più tempo su questo”.

Lo sviluppo dell’app è stato ampiamente criticato da un certo numero di gruppi. Come Kathryn Montgomery, un senior strategist del Center for Digital Democracy, ha detto BBC News: “[T]l vero obiettivo dell’azienda è quello di espandere il suo lucrativo e altamente redditizio franchising di Instagram a una demografia ancora più giovane, introducendo i bambini a un potente ambiente di social media commercializzato che pone gravi minacce alla loro privacy, salute e benessere.”

Sviluppare…



Source link