Foto: Denis Charlet (Getty Images)

Nel 2016, Facebook ha iniziato ad armeggiare con l’intenzione di lanciare un progetto satellitare Internet che doveva essere una parte dei piani spesso ripetuti di Mark Zuckerberg per “collega il mondo.” Cinque anni dopo, sembra che l’azienda abbia fatto marcia indietro, con Amazon che ne prende il posto.

L’informazione era prima di accorgersene che più di una dozzina di membri dell’ex team satellite di Facebook da allora si sono uniti al Project Kuiper di Amazon, il gigante dell’e-commerce progetto ambizioso costruire il proprio set di satelliti per fare il giro del mondo. L’ex capo di Facebook del Southern California Connectivity, Jin Bains, ora si elenca come direttore del progetto Kuiper sul suo Linkedin pagina, mentre multiplo ingegneri fr0m Anche il team di Facebook ha effettuato quella migrazione.

Secondo le informazioni, Amazon ha pagato a Facebook una somma di denaro non rivelata per acquisire i dipendenti e un portavoce di Facebook ha detto all’outlet che “la vendita ad Amazon è stata il modo migliore per il team satellite di continuare il proprio lavoro, dato che Facebook non aveva intenzione di lanciare una rete di satelliti stessa”. Facebook e Amazon non hanno risposto immediatamente alla richiesta di commento di Gizmodo.

Amazon ha intensificato le assunzioni per Kuiper da quando l’iniziativa è stata annunciata per la prima volta nel 2019. Il team impiega circa 500 dipendenti, attualmente, e ci sono più di 200 annunci di lavoro su Il sito di Amazon per ingegneri, fisici, ricercatori e sviluppatori di software per lavorare al progetto. L’obiettivo. il gol, secondo l’azienda, è quello di far sviluppare a questa squadra una “costellazione” di circa 3.200 satelliti che faranno il giro del mondo, con la prima metà di essi lanciata nei prossimi cinque anni. Ad aprile, la società ha stipulato un contratto con il rivenditore di veicoli spaziali United Launch Alliance per ordinare nove razzi intendeva posizionare le prime migliaia di satelliti nella sua rete. Oltre a questi sistemi interstellari, il team Kuiper sarà anche responsabile della costruzione della dozzina di hulking stazioni di terra responsabile della trasmissione dei dati da quei satelliti sulla Terra. Tutto sommato, Amazon prevede di versare circa $ 10 miliardi in questo progetto.

Facebook, nel frattempo, sembra essersi sostanzialmente ritirato dalla corsa allo spazio per concentrarsi sulla connettività più vicina a casa; all’inizio di questo mese, la società ha annunciato una nuova iniziativa per la posa di cavi in ​​fibra ottica sottomarini oltre 1.000 miglia attraverso la Repubblica Democratica del Congo. Allo stesso tempo, l’azienda ha collaborato con aziende come Cisco come parte della sua Programma Wi-Fi espresso che abbraccia paesi come il Sudafrica e la Malesia.

.

Source link