Instagram annunciato ha annunciato oggi che inizierà a chiedere a un assortimento casuale di persone sulla sua piattaforma negli Stati Uniti di partecipare a un sondaggio facoltativo sulla loro razza ed etnia. L’azienda afferma che il sondaggio la aiuterà a comprendere meglio le diverse esperienze che le persone possono avere su Instagram, al fine di garantire che la piattaforma sia equa e inclusiva per tutti gli utenti.

La richiesta porta a un sondaggio ospitato da YouGov, un gruppo di ricerca internazionale specializzato nella conduzione di sondaggi in modo sicuro, afferma Instagram. Le risposte de-identificate e crittografate saranno suddivise in parti conservate presso gli istituti di ricerca partner di Instagram. Il gigante dei social media sta collaborando con Oasis Labs, Texas Southern University, University of Central Florida e Northeastern University.

Instagram afferma che queste informazioni le permetteranno di comprendere meglio le esperienze che le diverse comunità hanno sulla sua app. L’indagine è stata progettata anche per aiutare Instagram a determinare come la sua tecnologia possa avere un impatto su diversi gruppi e se vi siano modifiche da apportare per promuovere l’equità. Ad esempio, Instagram afferma che l’analisi condotta dal sondaggio potrebbe essere utilizzata per comprendere meglio l’impatto del suo sistema di classificazione sulle diverse comunità.

L’azienda sottolinea che il sondaggio è facoltativo e non obbligatorio. Instagram rassicura inoltre gli utenti che le risposte al sondaggio non saranno collegate ai loro account. Instagram, YouGov e le università partner non hanno la possibilità di collegare le risposte agli account Instagram. Instagram precisa inoltre che il sondaggio non limiterà l’esperienza dell’utente su Instagram e non modificherà la sua portata o il modo in cui le persone si impegnano con i suoi contenuti.

“Sappiamo che i gruppi storicamente emarginati contribuiscono in modo sproporzionato alla creatività e a far progredire la cultura”, ha dichiarato Adam Mosseri, responsabile di Instagram. in un video sull’annuncio. “Quindi è nostro interesse assicurarci che Instagram sia un’esperienza fantastica per tutte le comunità. E una cosa fondamentale è la razza. E la razza è complicata, ma se vogliamo assicurarci che Instagram sia un’esperienza giusta ed equa, dobbiamo capire come funziona per le diverse comunità”.

Gli utenti statunitensi di Instagram inizieranno a vedere il sondaggio a partire da oggi. Instagram afferma che il sondaggio apparirà sulla sua app nei prossimi mesi.

L’annuncio di oggi arriva due anni dopo il team per l’equità e l’inclusione di Instagram ha dichiarato che avrebbe studiato come gli utenti di colore e di altre minoranze negli Stati Uniti siano influenzati dal suo algoritmo. All’epoca, Mosseri aveva dichiarato che Instagram era a conoscenza delle preoccupazioni relative alla possibilità che la piattaforma sopprimesse le voci dei neri.

All’inizio di quest’anno Instagram ha cercato di rispondere ad alcune di queste preoccupazioni con l’introduzione di tag migliorati per garantire che i creatori neri e sottorappresentati ricevano credito per il loro lavoro. L’azienda ha dichiarato che i tag migliorati consentono agli utenti di condividere e visualizzare il contributo specifico di un creatore a un post fotografico o video. L’introduzione dei tag ha seguito scioperi dei contenuti da parte di creatori neri che hanno dichiarato di non ricevere credito per il loro lavoro online.

Il lancio del sondaggio arriva anche una settimana dopo che il Dipartimento di Giustizia ha raggiunto un accordo con Meta per le accuse di aver indirizzato agli utenti annunci immobiliari basati su fattori quali la razza, l’origine nazionale e il sesso, che sono caratteristiche protette dal Fair Housing Act. Dato che il nuovo sondaggio sulla razza di Instagram sarà attivo solo negli Stati Uniti, è possibile che l’annuncio di oggi sia legato alle pressioni normative, la cui minaccia incombe dal caso degli annunci immobiliari. Inoltre, le preoccupazioni degli utenti di Instagram relative alla razza non sono specifiche degli Stati Uniti, ma il fatto che Instagram si concentri esclusivamente sugli Stati Uniti per il sondaggio indica ulteriormente che con questo nuovo progetto sta cercando di alleggerire in qualche modo le pressioni normative.



Source link