Instagram sta finalmente riconoscendo che IGTV, la sua prima grande spinta nei video, non ha funzionato.

Oggi, l’azienda sta ribattezzando IGTV come “Instagram TV”, e si sta sbarazzando dell’esclusivo formato video IGTV. I video postati sul feed principale di Instagram possono ora durare fino a 60 minuti – una lunghezza precedentemente riservata ai video IGTV – e non sarà più necessario lasciare l’app principale per vederli.

Un portavoce di Instagram dice che l’app IGTV, ora chiamata app Instagram TV, rimarrà come una “destinazione per le persone da visitare con l’intento di guardare video”.

I video del feed e i video IGTV saranno consolidati in Instagram TV, che otterrà una singola scheda sulle pagine del profilo. Le bobine rimarranno discrete.
Immagine: Instagram

IGTV è stato introdotto nel giugno 2018 e doveva essenzialmente diventare un equivalente mobile di YouTube, creando uno spazio per scoprire e guardare video più lunghi. Ma il formato più lungo non ha mai preso piede. E solo due mesi dopo, un’app chiamata TikTok ha lanciato negli Stati Uniti.

Instagram ha da allora rifocalizzato i suoi sforzi video per rivaleggiare con TikTok con il suo formato video breve Reels. Reels è stato lanciato nell’agosto 2020, e Instagram ha spinto aggressivamente con loro, dando loro un posto centrale nella navigazione dell’app, iniziando a vendere annunci, e inserendoli nel News Feed di Facebook.

Reels ha ancora un grande difetto, però: non offre un modo coerente per i creatori di essere pagati, come fanno YouTube e TikTok. Facebook prevede di pagare 1 miliardo di dollari ai creatori entro la fine del 2022. Alcuni di quei soldi sono andati ai creatori di Reels, ma non è un sistema dedicato ai videomaker per essere pagati – sempre un buon modo per incoraggiare le persone a fare cose sulla tua app.

Source link