Il fornitore di telecomunicazioni sudafricano Telkom SA SOC Ltd ha interrotto da ottobre Netflix Inc. dal suo telefono e set-top box internet, ha detto un Bloomberg rapporto.

Wanda Mkhize, Content Executive di Telkom, ha detto in una dichiarazione che la partnership tra le due aziende non sarebbe stata rinnovata e ha rifiutato di fornire ulteriori dettagli, ha riportato Bloomberg.

Abbiamo contattato entrambe le aziende e aggiorneremo questo post quando ne sapremo di più.

Netflix ha esplorato opportunità di crescita in tutta l’Africa negli ultimi anni nella speranza di far crescere la sua base di abbonati e le entrate. Non è chiaro se ha in programma di costruire un percorso diverso per i consumatori e gli abbonati esistenti in Sudafrica ora che il suo rapporto con Telkom è finito.

Il mese scorso, la società ha annunciato un piano gratuito, disponibile su telefoni cellulari Android, in Kenya per attirare nuovi abbonati – che hanno accesso a “circa un quarto dei suoi spettacoli televisivi e film “TELE.

Netflix, nel tentativo di conquistare e mantenere gli abbonati in tutta l’Africa, ora presenta contenuti prodotti in vari mercati del continente, tra cui Queen Sono del Sudafrica, Sincerely Daisy del Kenya e 2 weeks in Lagos della Nigeria.

Il servizio di video streaming sta cercando di toccare 303 milioni di persone, circa il 28% della popolazione dell’Africa sub-sahariana, connessa a Internet mobile secondo l’economia mobile GSMA 2021 rapporto. Si prevede che il numero di persone connesse a Internet mobile crescerà fino a circa il 40% di questa popolazione entro il 2025, offrendo un mercato più grande alle imprese basate su Internet come Netflix.

Internet più economico e più veloce in tutto il continente ha fornito uno spazio per i servizi di video streaming come Netflix e Amazon.inc per guadagnare un punto d’appoggio in tutto il continente.

Netflix ha ancora un altro partner nel paese. MultiChoice Group Limited, il più grande fornitore di pay-TV del continente, offre ora Netflix e Amazon.Inc come parte dei suoi servizi video a pagamento in Sudafrica dopo aver firmato accordi con le due aziende a metà dello scorso anno. La mossa mira a mantenere il numero di abbonati di MultiChoice, creando più di un fossato intorno al proprio servizio di streaming economico, Showmax, introdotto nel 2015.

Source link