Twitter potrebbe estendere il suo servizio di abbonamento all’India in “meno di un mese“, ha dichiarato il suo proprietario e amministratore delegato Elon Musk, dando un’idea dell’aggressività con cui intende diffondere Twitter Blue in tutto il mondo.

Twitter ha lanciato Twitter Blue in quattro mercati – Stati Uniti, Canada, Australia e Nuova Zelanda – lo scorso anno. Lunedì l’azienda di proprietà di Elon Musk intende lanciare una versione rinnovata del servizio di abbonamento in questi quattro mercati.

Musk ha potenziato l’offerta di Twitter Blue, promettendo un segno di spunta verificato a chiunque si abboni, oltre ad altre caratteristiche, tra cui contenuti video di lunga durata e la necessità di passare al setaccio meno pubblicità. Musk ha dichiarato in un altro tweet che chi ha già il segno di spunta verificato dovrà abbonarsi a Twitter Blue nei prossimi mesi per mantenerlo.

In precedenza ha dichiarato che Twitter Blue, il cui prezzo è di 7,99 dollari al mese negli Stati Uniti, sarà più conveniente in alcuni Paesi per tenere conto della parità di acquisto locale.

“Potere al popolo”, recitava la nota di aggiornamento dell’app iOS di Twitter in vista del lancio di lunedì. “Il tuo account avrà un segno di spunta blu, proprio come le celebrità, le aziende e i politici che già segui”.

Musk punta a trasformare il servizio di abbonamento in un importante motore di entrate per Twitter, che ha acquisito il mese scorso per 44 miliardi di dollari, 13 dei quali prestati dalle banche. Musk deve pagare più di un miliardo di dollari all’anno di interessi.

Questa settimana l’azienda ha licenziato circa la metà della sua forza lavoro, ovvero circa 3.700 posti di lavoro.

In una serie di tweet nel fine settimana, Musk ha offerto alcuni ulteriori aggiornamenti su Twitter Blue. Ha affermato che l’azienda “può battere” la divisione dei ricavi pubblicitari di YouTube per i creatori e che la correzione della funzionalità di ricerca su Twitter “è una priorità assoluta” per l’azienda.

Twitter consentirà presto agli utenti di allegare testi lunghi ai tweet. Molti utenti che desiderano inviare testi più lunghi hanno postato negli anni schermate di testi scritti su un’app per le note. Musk ha detto che il nuovo rinnovamento porrà fine a questa “assurdità”.



Source link