Immagine: Win McNamee (Getty Images)

I dipendenti di SpaceX hanno ricevuto una e-mail da incubo durante il fine settimana di vacanza dal CEO Elon Musk, avvertendoli di una crisi nascente con la sua produzione di motori Raptor che, se non risolta, potrebbe portare al fallimento della società. L’e-mail, ottenuta da SpaceExplored, CNBC, e The Verge, ha esortato i dipendenti a lavorare durante il fine settimana in un disperato tentativo di aumentare la produzione del motore destinato ad alimentare il suo veicolo di lancio Starship di prossima generazione.

“Sfortunatamente, la crisi della produzione di Raptor è molto peggio di quanto sembrasse qualche settimana fa”, ha scritto Musk. “Come abbiamo scavato nei problemi in seguito all’uscita dell’alta dirigenza precedente, purtroppo si sono rivelati molto più gravi di quanto riportato. Non c’è modo di indorare la pillola”.

SpaceX non ha risposto immediatamente alla richiesta di commento di Gizmodo, ma Musk ha twittato sul rapporto martedì pomeriggio.

“La grandezza del programma Starship non è ampiamente apprezzata” ha twittato Musk. “È progettato per estendere la vita a Marte (e alla luna), il che richiede ~1000 volte più carico utile in orbita di tutti gli attuali razzi terrestri messi insieme”. Anche se Musk non ha confermato o negato la veridicità dell’e-mail ha parlato del suo contenuto dicendo che, mentre non credeva che il fallimento fosse probabile, non era nemmeno impossibile. Il CEO ha continuato a citare apparentemente il fondatore di Intel ed ex CEO Andrew Grove, scrivendo “solo i paranoici sopravvivono.”

Nella sua e-mail, Musk ha consigliato ai lavoratori di accorciare il loro fine settimana di vacanza e ha chiesto “tutto l’aiuto possibile per recuperare da quello che è, francamente, un disastro”. Riassumendo il problema, Musk ha avvertito che la società potrebbe affrontare la bancarotta se non riuscisse a far funzionare i voli Starship una volta ogni due settimane nel 2022. Se tutto questo suona familiare, è perché Musk ha già parlato pubblicamente sui tempi in cui sia SpaceX che Tesla erano sull’orlo del fallimento nei loro primi anni. Più recentemente Musk ha affermato Tesla è arrivata a “una sola cifra” dalla bancarotta già nel 2018.

Il motore di Raptor è un componente critico di Starship, che SpaceX spera un giorno di trasportare merci e persone sulla luna e su Marte. La capacità di Starship di raggiungere questi ambiziosi obiettivi è fondamentale per il successo a lungo termine di SpaceX, che è costruito sulla promessa di Elon Musk di un’esplorazione umana multi-planetaria. Secondo l’e-mail di Musk, Starship avrà anche un ruolo critico nel lancio in orbita dei satelliti di prossima generazione di Starlink.

L’email stressante di Musk segue un tweet all’inizio di questo mese in cui il CEO ammetteva il Raptor 2 avrebbe bisogno di una “revisione completa del design” per rendere possibile la vita multi-planetaria. Non molto tempo dopo, due vicepresidenti di SpaceX lasciarono bruscamente l’azienda secondo CNBC. Uno di questi dirigenti, Will Heltsley, che era stato nella società dal 2009, stava lavorando sul progetto Raptor ma è stato tolto a causa di una mancanza di progresso.

La notizia allarmante arriva vicino alla chiusura di quello che è stato un anno altrimenti stellare per SpaceX. In 11 mesi SpaceX è riuscita a lanciare 25 missioni Falcon 9 di successo, inviato una dozzina di astronauti nello spazio e disegnato una tabella di marcia per la commercializzazione di massa con il suo servizio internet satellitare Starlink.

È possibile leggere l’intera e-mail su The Verge.

.

Source link