Elon Musk ha iniziato a revocare le sospensioni di alcuni giornalisti su Twitter dopo che aver riproposto un sondaggio in cui si chiedeva se avrebbe dovuto “Sospendere gli account che hanno fatto il doxing della mia esatta posizione in tempo reale” (i giornalisti non hanno rivelato la sua posizione in tempo reale). (Delle due opzioni del sondaggio, “ora” ha vinto con il 58,7% delle risposte, battendo “tra 7 giorni”. Le risposte al sondaggio sono state quasi 3,7 milioni.

Giornalisti di diverse testate, tra cui Il New York Times, CNN, NBC, The Intercepte altri ancora, hanno visto i loro account sospesi giovedì, la maggior parte dei quali dopo aver twittato su @ElonJet, un account Twitter che tracciava il jet privato di proprietà di SpaceX utilizzato da Elon Musk, sulla base dei dati di tracciamento dei voli FAA pubblicamente disponibili. L’account ElonJet è stato sospeso da Twitter prima dello sciopero contro gli altri account, ma sopravvive su altre piattaforme (ed è potenzialmente il motivo per cui non è possibile twittare un link a molte istanze di Mastodon, un’alternativa decentralizzata di Twitter).

Al momento in cui scriviamo, gli account di Donie O’Sullivan della CNN, Il New York Times‘ Ryan Mac, MashableMatt Binder e Il Washington PostDrew Harwell erano ancora una volta visibili sulla piattaforma. Altri account, come Linette Lopez, Micah Lee, così come @ElonJet e @JoinMastodon, sono rimasti sospesi. Musk ha annunciato che “gli account che hanno fatto doxing sulla mia posizione saranno ora sospesi”.

Questa settimana, Twitter ha aggiornato la sua politica per vietare la condivisione di “informazioni sulla posizione in diretta”, così come “link a URL di terze parti di itinerari di viaggio”.

Al momento della sospensione dei giornalisti, la responsabile della fiducia e della sicurezza di Twitter Ella Irwin ha dichiarato The Verge: “Non facciamo eccezioni a questa politica per i giornalisti o per altri account”. Musk ha anche chiarito i suoi sentimenti in merito alla questione con il linguaggio del suo sondaggio, e attraverso vari seguiresu tweets. Ha anche insinuato che il localizzatore di volo avesse un qualche collegamento con un “folle stalker” che si è imbattuto in un’auto che trasportava uno dei suoi figli, e che la persona “ha bloccato l’auto dal muoversi & si è arrampicata sul cofano”. Tuttavia, la polizia di Los Angeles afferma che non è stata presentata alcuna denuncia per questo tipo di incidente, secondo il Los Angeles Times.

Dopo le sospensioni, Musk ha lanciato un sondaggio di 30 minuti per chiedere quando avrebbe dovuto sospendere i giornalisti. “Adesso” ha vinto anche questo sondaggio, raccogliendo il 43% delle risposte, ma Musk ha detto che l’avrebbe rifatto perché c’erano “troppe opzioni”.

Giovedì Musk ha anche partecipato a uno spazio Twitter ospitato da Buzzfeed NewsKatie Notopoulos, alla quale hanno partecipato anche alcuni dei giornalisti sospesi, che a quanto pare sono stati autorizzati a partecipare a causa di un problema tecnico. Prima di lasciare la telefonata, Musk ha detto: “Se fai un dox, vieni sospeso. Fine della storia, tutto qui”. In seguito Twitter ha disattivato la funzione Spaces. Anche se nel frattempo è stata ripristinata, Notopoulos dice di non essere in grado di avviare o unirsi a uno Spazio, ricevendo un messaggio che dice “non puoi partecipare o andare in diretta perché hai violato le Regole di Twitter” quando ci prova.

Alcune ore prima che il sondaggio fosse completato e gli account fossero ripristinati, Musk ha dichiarato oggi “venerdì della libertà”, in risposta al commento dell’ex candidato al Congresso Lavern Spicer, secondo il quale gli account vengono reintegrati a un ritmo sempre più veloce. Venerdì sono state sospese diverse figure di spicco della destra e dell’estrema destra, tra cui il fondatore di MyPillow Mike Lindell e Gateway Pundit Jim Hoft, come notato da Shayan Sardarizadeh, giornalista della BBC. Ciò sembra far parte della promessa di Musk di concedere alla maggior parte dei conti precedentemente sospesi una “amnistia generale”, che sostiene anche si sta verificando a causa dei risultati di un sondaggio.

Venerdì sera, l’account Twitter Safety ha twittato che l’azienda aveva “identificato diverse politiche in cui la sospensione permanente era un’azione sproporzionata per la violazione delle regole di Twitter” e che avrebbe reintegrato gli account su base settimanale nei prossimi 30 giorni. Non è chiaro se il tweet fosse un annuncio relativo al sondaggio di amnistia generale di Musk o alle persone bandite in base alla nuova politica di live tracking. Musk ha dichiarato che c’è una “sospensione di 7 giorni per il doxxing”, anche se alcune delle persone colpite dalle sospensioni di ElonJet hanno pubblicato screenshot dell’interfaccia utente di Twitter che dicevano di essere stati sospesi in modo permanente.



Source link