Il team legale di Elon Musk ha risposto alla causa intentata da Twitter contro di lui, affermando che l’azienda chiede un processo irragionevolmente veloce. In risposta, il team di Musk chiede che il caso non venga discusso prima dell’anno prossimo, secondo quanto riportato da Bloomberg.

Twitter ha spinto per far sì che il processo si svolga a metà settembre, giustificando la richiesta di accelerare i tempi con il fatto che l’accordo di fusione tra Musk e Twitter prevede una “data di morte presunta” il 24 ottobre. Tuttavia, il team di Musk chiede che il processo si tenga non prima del 13 febbraio 2023, Bloomberg rapporti.

Twitter ha rifiutato di commentare la questione e ha fatto riferimento alla denuncia iniziale presentata martedì.

Twitter ha fatto causa a Musk all’inizio di questa settimana, dopo che questi aveva ufficialmente cercato di rinunciare all’accordo di 44 miliardi di dollari per l’acquisto dell’azienda. Quasi subito dopo aver detto che intendeva staccare la spina, il presidente del consiglio di amministrazione di Twitter, Bret Taylor, ha dichiarato che l’azienda sarebbe stata portare Musk in tribunalee l’azienda ha presentato la causa martedì. Musk non ha risposto tramite il tribunale fino a venerdì, ma martedì, ha twittato.

Il principale motivo per cui Musk vuole porre fine alla fusione è che Twitter non gli ha fornito i dati per “fare una valutazione indipendente della prevalenza di account falsi o di spam sulla piattaforma di Twitter”, ha scritto la settimana scorsa il suo team legale. Il suo team ha nuovamente invocato la questione dei bot nel deposito di venerdì. Secondo Il Wall Street Journal, ha affermato che “la controversia principale sugli account falsi e di spam è fondamentale per il valore di Twitter. È anche estremamente impegnativa per i fatti e per gli esperti, e richiede un tempo considerevole per la scoperta”.

La prossima settimana si terrà un’udienza di 90 minuti, il 19 luglio alle 11:00 ET, per decidere quando si terrà il processo, secondo quanto riportato da Bloomberg e Reuters.



Source link