Foto: David Ramos (Getty Images)

Come per tutte le cose, Internet ha i suoi punti forti, come adorabili gatti e i suoi punti bassi, o spammer, troll e persone che condividono contenuti offensivi. Molti di noi evitano questi individui, anche se è più facile farlo su alcune piattaforme che su altre. Ecco una buona notizia: ISe hai problemi con questo tipo di persone, Google Drive ora ti consente di bloccarle.

In un nuovo Aggiornamento di Google Workspace pubblicato questa settimana, la società ha riconosciuto che mentre Google Drive mira a consentire alle persone di archiviare, condividere e collaborare da qualsiasi luogo, le capacità di condivisione del prodotto possono essere abusate da malintenzionati. Questo è esattamente il motivo per cui Google ha deciso di creare un modo per consentire alle persone di bloccare altri utenti, anche se in precedenza avevano concesso a tali utenti l’accesso ai propri contenuti.

“Il blocco degli utenti non solo preserva l’utilità della condivisione di Drive, ma soprattutto preserva la sicurezza degli utenti di Drive”, ha scritto Google in un post sul blog.

Inoltre, Google ha affermato che bloccare un utente su Drive gli impedirà anche di interagire con te su altre app e servizi.

La nuova funzione di blocco consentirà agli utenti di impedire ad altri di condividere qualsiasi contenuto con loro in futuro, che secondo Google può essere utile se un altro utente “ha una storia di invio di spam o contenuti offensivi”. Permetterà anche agli individui per rimuovere tutti i file e le cartelle esistenti nel loro Drive condiviso dall’utente offensivo, consentendo così loro di sbarazzarsi di lo spam e il contenuto offensivo tutto in una volta. Infine, come accennato in precedenza, la funzione consentirà agli utenti di revocare l’accesso di un’altra persona ai propri contenuti.

Per bloccare qualcuno, apri Drive e fare clic con il tasto destro su un file, che apre le opzioni menù. In quel menu, fai clic su Blocca utente) e poi Bloccare nella finestra. Nel caso dovessi cambiare idea, puoi anche sbloccare qualcuno.

Come notato da 9to5Google, lo spam su Google Drive è stato un problema per anni. Questo perché le persone possono condividere file con chiunque sulla piattaforma (la condivisione di file non richiede l’autorizzazione dell’altra persona) purché dispongano di un indirizzo e-mail. Sebbene sia presente un pulsante “rimuovi” in Drive, questo non elimina i file condivisi, ma semplicemente li nasconde alla vista, il che significa che possono ancora essere visualizzati nei risultati di ricerca e in altre aree.

Potrebbe non sembrare un grosso problema a prima vista, ma può essere molto scomodo o addirittura pericoloso. Un utente negli ultimi anni lamentato che hanno ancora accesso a una cartella condivisa di proprietà del loro ex fidanzato violento e hanno riferito di aver sentito una “mancanza di controllo, la capacità di non essere in grado di rimuovermi da questo contenuto, da questa persona”. Sì, decisamente non è una bella sensazione.

Google ha dichiarato di aver avviato giovedì la graduale implementazione della funzione di blocco, che sarà disponibile per tutti i clienti di Google Workplace, i clienti G Suite Basic, i clienti Business e gli utenti con account Google personali. Inizialmente ha annunciato la funzione in Maggio.

.

Source link