Ricreare l’ibernazione negli esseri umani

Finora è stato difficile comprendere e ricreare il torpore animale. Tuttavia, i ricercatori dello Shenzhen Institute of Advanced Technology (SIAT) in Cina hanno trovato un modo per innescare chimicamente uno stato di ipotermia nelle scimmie. Il risultato è stato una riduzione della temperatura corporea e un minor fabbisogno energetico.

Il team ha preso di mira una parte dell’ipotalamo nota come area preottica (POA), che si ritiene controlli la termoregolazione. Per farlo hanno utilizzato un farmaco sintetico e una scansione cerebrale.

Illustrazione di come i neuroni preottici guidano l’ipotermia

“Per indagare la rete a livello cerebrale come conseguenza dell’attivazione dell’area preottica (POA), abbiamo eseguito scansioni fMRI e identificato più regioni coinvolte nella termoregolazione e nell’interocezione. Questo è il primo studio fMRI che indaga le connessioni funzionali a livello cerebrale rivelate dall’attivazione chemiogenetica”, ha dichiarato Dai ji says, neuroscienziato e autore dello studio.

Il team ha innanzitutto infettato i neuroni della POA con virus che provocano la risposta dei recettori. Quando i ricercatori hanno somministrato il farmaco sintetico Clozapina N-ossido, hanno scoperto che innescava in modo affidabile l’ipotermia (abbassamento della temperatura corporea) nelle scimmie anestetizzate e sveglie.

Negli esperimenti anestetizzati, sorprendentemente, l’attività neuronale indotta dal CNO ha indotto una diminuzione della temperatura corporea centrale, impedendo il riscaldamento esterno. Secondo i ricercatori, questo dimostra il ruolo critico dei neuroni POA nella termoregolazione dei primati.

I ricercatori hanno anche esaminato come cambiavano i corpi e i comportamenti delle scimmie quando la loro temperatura corporea veniva abbassata. Esperimenti simili su topi e ratti hanno portato a una diminuzione dell’attività e del battito cardiaco nel tentativo di conservare il calore. Le scimmie, invece, continuavano a muoversi, il loro cuore batteva molto più velocemente e tremavano, nel tentativo di combattere l’abbassamento della temperatura corporea.

Source link