Il nuovo Shepard decolla dal sito di lancio uno nel Texas occidentale con quattro umani a bordo. (20 luglio 2021)
Foto: Origine Blu

Il premio per “Miglior chiacchiere su un volo nello spazio” va a Oliver Daemen, il diciottenne olandese che faceva parte di Blue Origin’s equipaggio inaugurale volo nello spazio all’inizio di questa settimana. All’incirca 10 minuti di volo, Daemon ha detto al fondatore di Amazon Jeff Bezos quella che probabilmente suonava come una bestemmia alle sue orecchie da miliardario: non aveva mai comprato nulla su Amazon.

in an colloquio con Reuters venerdì, Daemen ha raccontato il suo primo volo nello spazio, da quando ha ricevuto la chiamata che gli chiedeva se fosse interessato alle conversazioni che ha avuto con i suoi compagni di equipaggio, che includeva Bezos, suo fratello Mark Bezos e il pilota 82enne Wally Funk. Daemen, il cui padre è l’amministratore delegato di una società di private equity nei Paesi Bassi, è diventato la persona più giovane ad aver mai volato nello spazio, mentre Funk è diventato il più anziano.

L’adolescente detiene anche il primato di sorprendente Bezos, il cui impero amazzonico lo ha reso uno degli uomini più ricchi del mondo.

“Ho detto a Jeff, tipo, che in realtà non ho mai comprato qualcosa da Amazon”, ha detto Daemen a Reuters. “E lui era tipo, ‘oh, wow, è [been] tanto tempo [since] Ho sentito qualcuno dire questo.’”

Considerando che Bezos ha ringraziato “ogni dipendente Amazon e ogni cliente Amazon” per aver reso possibile il volo dopo che lui e l’equipaggio sono tornati sulla Terra, i commenti di Daemen potrebbero essere stati un po’ imbarazzanti. Tuttavia, è bello (e divertente) sentire che qualcuno è stato sincero con lui. Bezos ha senza dubbio abbastanza persone che gli dicono che Amazon è il dono di Dio all’umanità, quindi è bello vedere uno di youths lo ha messo dritto.

Inizialmente Daemen non avrebbe dovuto prendere il volo con Bezos e l’equipaggio. Gli è stata offerta l’opportunità dopo il vincitore dell’asta online per il posto, la cui identità è ancora sconosciuta e che ha pagato ben 28 milioni di dollari per questo, hanno detto che non potevano andare a causa di “conflitti di programmazione”. Daemen, che aveva partecipato all’asta e si era già assicurato un posto nel secondo volo, è stato quindi spostato in cima alla lista. Suo padre, Joes Daemen, pagato per il posto.

Secondo Daemen, la sua famiglia non ha pagato nulla vicino a quello che il misterioso offerente ha pagato per l’opportunità.

“Non abbiamo pagato nemmeno vicino ai 28 milioni di dollari, ma hanno scelto me perché ero il più giovane ed ero anche un pilota e ne sapevo già parecchio”, ha detto.

L’adolescente, che inizierà i suoi studi a Utrecht Università a settembre, ha detto che non era sicuro di cosa volesse fare professionalmente, ma avrebbe preso in considerazione l’idea di concentrarsi sui viaggi nello spazio. Ha anche detto allo sbocco che i suoi compagni di viaggio erano “super divertenti e tutti con i piedi per terra”. Beh, considerando che Daemen si riferisce a un uomo che vuole stupidamente… spostare tutta l’industria inquinante nello spazio, non sono sicuro di essermi venduto.

Congratulazioni per il premio per quella bella chiacchierata, però.

.

Source link